“LOTITO PINOCCHIO” – “SEI SOLO UN PERDENTE”. PROTESTA ULTRAS

Gli Ultras sul piede di guerra. Nel mirino della frangia più oltranzista del tifo granata, il co-patron Claudio Lotito. Esposto nella notte uno striscione di quasi 30 metri davanti la tribuna dello stadio Arechi a Salerno. “Stesso film, stessi protagonisti, stesso finale. La tua parola non vale niente, per noi sei solo un perdente”, è il testo del messaggio fin troppo eloquente firmato “Direttivo Salerno”. La foto dello striscione è stata rilanciata dagli stessi ultras sulla loro pagina Facebook.

A una settimana esatta dall’amara sconfitta casalinga contro lo Spezia all’Arechi che ha impedito ai granata di conquistare i play off, buona parte degli ultras della Curva Sud Siberiano si fa sentire. E lo ha fatto non solo nel principe degli stadi. Ma anche nei luoghi, nei feudi, più caldi del tifo granata. Lo ha fatto per iscritto, come spesso accade. Sulla recinzione esterna dell’Arechi ma anche in altre zone della city, Salerno è stata tappezzata del malcontento degli ultras nei confronti della proprietà. E se all’Arechi lo striscione esposto non aveva un riferimento esplicito a un destinatario, gli altri drappi esposti altrove erano fin troppo eloquenti.

 

 

 

“Lotito Pinocchio” il telegramma con avviso di ricevimento da parte della torcida granata. Claudio Lotito è finito nel mirino della tifoseria per non aver rispettato le promesse fatte in passato. Il co-patron della Salernitana, infatti, ospitò la delegazione di tifosi granata ad aprile 2019 nell’ormai celebre incontro privato di Villa San Sebastiano, con la squadra in cattive acque e che poi avrebbe raggiunto la salvezza con le unghie solo ai rigori dei playout. Al termine di quel discusso incontro, la società pubblicò una nota sul sito ufficiale con cui si impegnava a raggiungere la promozione in massima serie nella stagione appena passata agli archivi. La Salernitana, però, ha chiuso mestamente con un anonimo decimo posto. Facile intuire che i tifosi avevano preso quella promessa fatta da Lotito e vidimata da un comunicato ufficiale come un assegno, o forse una… “cambiale” che hanno portato all’incasso. Il resto è storia nota. Il resto è finito in protesta. Anzi. Per rimanere in tema di titoli di credito in … protesto.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*