LUNEDI’ A PROCESSO L’AGUZZINO DI “CHICCA”

Lunedì 9 Luglio si terrà la seconda udienza contro l’aguzzino di Chicca, la cagnolina massacrata il 15 febbraio 2017 nel quartiere Pastena. Lo scorso 7 maggio, infatti, la dottoressa Eva Sessa, giudice onorario di tribunale, ha dato il via al dibattimento. La prossima sarà un’udienza importante perché si saprà se le associazioni animaliste saranno ammesse come parte civile nel procedimento penale.

Il legale dell’imputato, lo scorso maggio, preannunciò di voler fare richiesta per il suo assistito, Antonio Fuoco, di rito alternativo, ovvero giudizio abbreviato o patteggiamento. Auspichiamo invece che si vada al processo ordinario, per continuare questa battaglia di giustizia e legalità. Non vogliamo che anche questo caso finisca come altri che si sono conclusi con l’assoluzione degli imputati o con condanne irrisorie in seguito a riti alternativi.

Dalle ore 9, rappresentanti del Comitato spontaneo Uniti per Chicca e di diverse associazioni, tra cui DPA Onlus ed Animalisti Italiani, saranno presenti davanti al Tribunale di Salerno (ingresso corso Vittorio Emanuele) invitando la cittadinanza a partecipare al presidio con striscioni, cartelloni ed un fiocco rosa intorno al braccio in ricordo di Chicca, simbolo di tutti gli animali vittime dell’uomo.

All’interno dell’aula, invece, ci saranno i legali delle associazioni animaliste che si costituiranno parte civile. A seguire, alle ore 12, gli avvocati incontreranno la stampa per informare sugli sviluppi processuali. Invitiamo tutti a partecipare, con l’auspicio che la magistratura dia finalmente un forte segnale di condanna verso tali gesti.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*