MAL D’ATTACCO: BOCALON PROVA A FARSI SPAZIO

Sabato scorso le prove libere. Da oggi quelle speciali, fino alle ufficiali. Dopo due giorni di pausa, la Salernitana si tuffa con la testa alla ripresa del campionato post sosta. Colantuono sembra intenzionato a confermare il 3-5-2, piazzandosi tra l’altro a specchio contro il Perugia domenica prossima all’Arechi. Il tecnico sta facendo scaldare i motori a Riccardo Bocalon, in attesa del rientro di Jallow. E chissà che il doge non riesca comunque a scalzare il gambiano nella griglia di partenza…
In settimana, l’allenatore ha fatto anche alcune prove alternative che potrebbero essere messe in pratica – soltanto a partita in corso – fin da subito. Per il momento, però, si continua con il canovaccio di sempre. La squadra infatti scenderà in campo con tre difensori centrali, cinque centrocampisti e due attaccanti. Fin qui, il modulo… di sempre. Il tecnico dovrà fare a meno di Raffaele Schiavi in difesa; molto probabilmente ancora di Perticone, mentre è in apprensione per le condizioni di Akpa Akpro e tiene in standby Jallow che rientra domani notte dal doppio impegno con la sua nazionale del Gambia. L’attaccante sarà disponibile soltanto a partire da giovedì prossimo. Ancora guai per Romano Perticone. L’ex Cesena ha subito un altro stopUn altro stop. Probabilmente una fitta, un risentimento, un muscolo che ha fatto i capricci e che lo ha costretto ad alzare bandiera bianca. Difficile che il difensore riesca a recuperare in tempo per la gara di domenica. In mediana, invece, c’è apprensione per le condizioni di Akpa Akpro. Il furetto ivoriano è rimasto fermo ai box per affaticamento nell’amichevole con la formazione Primavera. A Cremona, invece, era subentrato a inizio ripresa proprio perché non al top.

Sugli esterni Casasola e Vitale saranno confermati nell’undici base. In mezzo al campo, invece, Di Tacchio è sicuro di un posto in cabina di regia. Ai suoi fianchi agirebbero uno tra Odjer ed Akpa sulla destra, con Castiglia sul fronte sinistro.
Discorso a parte per quanto riguarda Davide Di Gennaro. Il talento meneghino, anche lui uscito da poco dai box per un affaticamento muscolare, è stato provato addirittura mediano in un centrocampo a “due” nei giorni scorsi (con conseguente cambio di modulo e passaggio al 3-4-1-2). Probabilmente solo un test sperimentale. In attacco, invece, Colantuono ha messo in rampa di lancio Bocalon che potrebbe scalzare Jallow e far coppia con uno tra Djuric (favorito) e Vuletich.

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*