MERCATO: IL FUTURO NELLA… CODA –

Si riparte dalla… Coda. La Salernitana ha prolungato il contratto a Massimo Coda. Il bomber granata, 17 reti lo scorso anno con la maglia granata all’esordio in serie cadetta, si è legato alla Salernitana fino al 2020, prolungando di altri due anni. La firma ieri a Villa San Sebastiano tra l’agente dell’attaccante, Beppe Galli e Claudio Lotito. Il tutto alla presenza del diesse Fabiani e del segretario Rodolfo De Rose. Il rinnovo di Coda è un messaggio importante in ottica mercato, dopo il riscatto di Odjer e la conferma di Bernardini che fa passare un po’ più in sordina la perdita di Andrea Nalini. Come ampiamente anticipato, infatti, l’ex Vecomp si è accasato al Crotone in serie A con un triennale da 500mila euro.

La Salernitana resta vigile sul mercato ed aspetta anche le ultime indicazioni di Simone Inzaghi. Il tecnico ha messo in cima alla sua lista l’esterno offensivo, Federico Di Francesco. Il figlio d’arte, reduce dall’esplosione con il Lanciano, è stato acquistato dal Bologna a titolo definitivo. Donadoni dovrebbe portarselo in ritiro, ma subito dopo potrebbe dare il via libera per un altro anno di rodaggio in B dell’ex frentano. La Salernitana non aspetta altro. Spunta invece la suggestione Rosina su assist di Lo Monaco che ha svelato l’interesse della Salernitana per l’attaccante. L’ex Bari non è stato riscattato dai galletti e torna al Catania senza disfare neppure le valige. Su di lui tanti club di A e B. Con 11 reti e ben 14 assist, Rosina fa gola a parecchie squadre. Un po’ meno il suo ingaggio faraonico che potrebbe essere un ostacolo per il tetto salariale della Salernitana.

Sempre in attacco Caccavallo ha da tempo firmato un triennale a Salerno. L’ex Paganese è un mancino che si trova alla perfezione nel tridente, giocando a destra a piede invertito. Ad un passo anche il centrocampista Bacinovic (ex Lanciano). Per lui è pronto un biennale anche se il suo procuratore Di Campli spinge per l’opzione due più uno. In mediana si prova a fare la spesa al Latina, Mariga, a scadenza, e Schiattarella ancora due anni in nerazzurro, sono profili che piacciono. Nelle ultime ore è filtrata l’idea Munari. Il centrocampista (classe ’83) del Cagliari ha un altro anno con gli isolani in virtù dell’opzione in caso di promozione, ma è destinato altrove. Fabiani ne sta parlando.

In stand by le operazioni Laverone e Carlini, destinate su un binario morto.

Sul fronte cessioni, invece, il centrocampista Bovo ed il terzino sinistro Franco sono stati proposti al Catania.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*