MERCATO: CHE INTRIGO TRA I PALI!

Alberto Bollini aspetta in ritiro Matteo Ricci, su cui s’è inserito – pare, però, in maniera tardiva – l’Ascoli e Joseph Minala, due pedine che il tecnico ritiene fondamentali per il centrocampo della Salernitana che ha in mente. Oltre a loro, però, Bollini attende anche novità sul ruolo del portiere. Con Pelagotti il diesse Fabiani aveva raggiunto l’accordo e, dopo le incertezze dei giorni scorsi, ieri sera pareva che il contratto dovesse essere depositato. In seguito, però, la Salernitana ha fatto altre valutazioni ed ha accantonato la pista che porta a Pelagotti che ha ancora un biennale con l’Empoli che, nel frattempo, ha ingaggiato Provedel e Terracciano e si ritrova un certo affollamento tra i pali. Del tutto opposta, invece, la situazione della Salernitana che ha in organico i baby Iliadis e Capasso. Dalla Lazio è in arrivo Marius Adamonis per il quale c’è il benestare di Bollini, ma il portiere lituano non potrà essere l’unico rinforzo in un ruolo così delicato. La Salernitana ha pensato a portieri più esperti, sondando Seculin ed Agazzi tra gli altri, ma sta valutando anche candidature più giovani: piace il rumeno Cojocaru, ex Frosinone e Crotone. Sarebbe un rischio, però, comporre una coppia giovane con lui ed Adamonis. Per questo non tramontano candidature di maggiore esperienza come Rosati e Pigliacelli. In mediana, poi, è duello col Cesena per Emmanuello dell’Atalanta. Giorico resta un nome caldo per la cabina di regia. In attacco c’è sempre Bocalon nel mirino. Cocco e Maniero sono stati proposti, ma non riscaldano. Per il ruolo di esterno piace Guberti del Perugia, ma occhio anche a Nicastro del Pescara e agli svincolati Bellomo e Di Roberto.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*