MERCATO: RAGUSA PRIMA SCELTA IN ATTACCO

La Salernitana di Torrente mette le ali. Il tecnico di Cetara è stato chiaro sia in occasione della conferenza stampa sia nei colloqui con la proprietà e Fabiani. Torrente giocherà con il 4-3-3 ed ha chiesto esterni d’attacco veloci, capaci di affondare nelle difese avversarie, cambiando passo e tagliando verso il centro per andare al tiro. Velocità, qualità, fiuto del gol, meglio ancora se un certo feeling con la maglia granata. Ed ecco che l’identikit tracciato porta dritto ad Antonio Ragusa, svezzatosi a Salerno in Legapro e poi affermatosi in B con le maglie di Reggina, Ternana, Pescara e Vicenza. In Veneto ha avuto una stagione sfortunata a causa di un brutto infortunio al ginocchio, ma è rientrato in tempo per i playoff. Ragusa era a metà tra Genoa e Pescara, ma ieri il club di Preziosi ha portato a casa l’intero cartellino dell’esterno siciliano che non resterà alla corte del Grifone e cerca una squadra che creda in lui. La Salernitana è sempre nei suoi pensieri e Ragusa è nei pensieri del club granata. Lo scandalo Catania ed il mancato approdo di Marino sulla panchina degli etnei ha fatto saltare il trasferimento del venticinquenne attaccante alle pendici dell’Etna ed ora proprio il Vicenza, che ha confermato Marino, proverà a riprenderselo. Altro esterno che piace è Francesco Fedato, il cui cartellino è di proprietà della Sampdoria, e che è già sta allenato da Torrente, proprio come Alfredo Donnarumma, bomber che è rientrato al Pescara ma che in riva all’Adriatico non dovrebbe restare. La Salernitana pensa pure ad Antonio Piccolo del Lanciano, dove la Lazio potrebbe dirottare il ribelle Tounkara. Piccolo sarebbe un calciatore bandiera e non occuperebbe una delle caselle destinate agli over. In attacco non è più così scontata la permanenza di Gabionetta, con cui non c’è accordo in merito all’ingaggio. In difesa, Torrente ha chiesto un altro portiere di sicuro affidamento. Caglioni, Strakosha, Bassi sono piste percorribili, ma ci sono anche altre ipotesi. Il Genoa propone l’ex barese, Donnarumma, la Samp ha in organico Frison, mentre Fiorillo, ultima stagione al Pescara, è rientrato alla Juventus ed aspetta di conoscere la sua prossima destinazione. Claiton è più di un’idea per la difesa. Piace anche Borghese, mentre è certo l’arrivo di Filippini dalla Lazio che dovrebbe spingere a Salerno anche il giovane e promettente mediano Crecco.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*