MERCATO: SCAMBIO SCIAUDONE-LAZZARI

Una lunga telefonata tra Fabiani e Torrente. Stamattina diesse e tecnico della Salernitana si sono parlati via filo per trattative di mercato. In attesa della definitiva fiducia da parte di Lotito e Mezzaroma, dirigente e allenatore stanno gettando le basi per la sostanziosa campagna rafforzamenti da mettere in atto fin dai primi giorni di gennaio.

Dovesse ripartire dal tecnico di Cetara, la Salernitana pare intenzionata ad intervenire partendo dal 5-3-2, a dispetto da quanto dichiarato dallo stesso allenatore costiero, amante del tridente. In ogni caso saranno almeno 10 i partenti con qualche testa coronata che rischia di essere spodestata dallo spogliatoio granata. Arriveranno, o si proverà a fare arrivare all’ombra dell’Arechi, almeno sette rinforzi di spessore.

Servono come il pane tre difensori, altrettanti centrocampisti e un attaccante di peso. Discorso a parte il capitolo portiere. Ma andiamo con ordine.

In difesa partiranno Lanzaro e Trevisan, il primo destinato al Foggia, il secondo al Padova. Ma anche Franco che potrebbe accasarsi a Benevento. La Salernitana ha bisogno di due esterni bassi e proverà a convincere Rispoli e Daprelà del Palermo, rispettivamente cursori di fascia destra e sinistra. Occhio anche ad un difensore centrale: Gozzi del Modena è un profilo che piace. Suagher dell’Atalanta sarebbe l’ideale, ma è reduce da un lungo infortunio al ginocchio.

A centrocampo le maggiori metamorfosi. Daniele Sciaudone ha già la valigia pronta. L’ex Catania è stato un flop e deve cambiare aria, ma ha tre anni di contratto a cifre importanti. La Salernitana sta lavorando ad uno scambio con il Carpi per Andrea Lazzari. Centrocampista di qualità, con tanta serie A sulle spalle, Lazzari è una promessa non mantenuta che si è un po’ persa. Una mezzala che comunque sarebbe un colpo importante in B. Torrente però ha bisogno anche di un play maker visto che anche Pestrin è ai titoli di coda. Il sogno si chiama Raffaele Maiello, in forza all’Empoli con un passato in serie cadetta tra Crotone e Ternana. Maiello doveva essere il sostituto di Valdifiori alla corte di Giampaolo. Per la Salernitana sarebbe un pezzo da novanta. In mediana si segue sempre Crimi del Bologna, corteggiato anche dal Carpi. Tra i partenti, sponda granata, anche Perrulli su cui c’è il Benevento.

E siamo al reparto offensivo. Lasceranno Salerno in tanti. Troianiello in primis, destinazione Pavia. Ma anche Milinkovic e probabilmente Eusepi. Re Umberto potrebbe tornare in terra sannita alla corte di Auteri.

Fabiani sta lavorando da tempo per convincere Mancosu del Bologna, che nella città delle due torri non trova spazio. Il sogno nel cassetto potrebbe essere Gaetano Monachello che all’Atalanta è chiuso nella morsa di Denis e Pinilla. Sotto traccia si lavora anche per Levan Michelize, 26enne attaccante georgiano dell’Empoli. Anche Giulio Ebagua del Como ha fatto una buona impressione.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

2 commenti su “MERCATO: SCAMBIO SCIAUDONE-LAZZARI

    alfonso

    (Dicembre 29, 2015 - 9:17 pm)

    visto questa dirigenza incompetente,la formazione sara’ sicuramente cosi’ MARCONCINI,LECCESE,MATTOLINI,CHIRCO,DI FRUSCIA,DEL FAVERO,VULPIANI,DI VENERE,ZACCARO,CHIANCONE,FERRARI

    Mimmo81

    (Dicembre 29, 2015 - 3:27 pm)

    Daprelà e Rispoli sono da fantacalcio… giocatori da serie A giovani e che hanno stravinto campionati di serie B, sono praticamente impossibili.
    Sciaudone – Lazzari si farà sicuramente perchè vendere un buon giocatore giovane per un Troianiello bis è il classico della Salernitana.
    Maiello non è un regista è una mezzala, sarebbe stato meglio prendere Romizi del Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*