MERCATO: SUGGESTIONE DI CARMINE, CURCIO AI DETTAGLI

Di Carmine e Curcio. Un attaccante e un difensore, in attesa di un rinforzo anche in mediana. La Salernitana prova ad accelerare i tempi per mettere a disposizione di Ventura gente pronto uso per la ripresa del campionato. Samuel Di Carmine, 31 anni e tanti gol in serie B, vuole lasciare Verona – sponda Hellas – ed aspetta una chiamata da un club importante in serie cadetta. A conti fatti Empoli e Salernitana dovrebbero contendersi l’ex bomber del Perugia con i toscani in vantaggio nel caso in cui sulla panchina dell’Empoli dovesse riapprodare Bucchi con cui ha giocato e segnato tanto proprio ai tempi del Grifo. Fabiani resta alla finestra, aspetta e spera anche in un possibile incentivo all’esodo da parte del Verona.

Felipe Curcio, laterale sinistro brasiliano (con passaporto italiano), è reduce da una prima parte di stagione col Brescia in cui non ha trovato spazio ed ha rescisso il suo legame con le rondinelle. L’ex Fidelis Andria sta trattando col club granata sulla base di un contratto di due anni e mezzo. Raggiunta l’intesa sulla durata, resta da trovare quella sull’entità dell’ingaggio. A giorni, l’agente del calciatore, Paloni, incontrerà la dirigenza granata. In quell’occasione, si parlerà anche del giovane centrocampista, Andrea Marino (2001), che rientrerà dal prestito al Rieti per essere aggregato alla primavera della Lazio. Con Paloni la Salernitana ha discusso anche del difensore centrale croato, Luka Bogdan, che il Livorno, però, cederà solo in presenza di una congrua offerta economica. Sull’ex del Catania, classe ’96, c’è anche il Brescia, intenzionato a chiudere in tempi rapidi la trattativa. Per la difesa la Salernitana monitora anche i polacchi Salamon, in uscita dalla Spal, e Dawidowicz, non più ai primi posti delle gerarchie del tecnico del Verona, Juric. Nel reparto arretrato

A centrocampo si va verso la cessione di Marco Firenze, richiesto dall’Ascoli. La Salernitana cerca una mezz’ala che possa surrogare Akpa Akpro, ma che sappia anche disimpegnarsi davanti alla difesa. La Lazio ha sotto contratto Minala che Lotito starebbe pensando di dirottare di nuovo a Salerno. In attacco sempre dalla Lazio potrebbe arrivare il giovane Adekanye, ma le partenze di Giannetti (seguito dal Livorno e Spezia) e Cerci (con cui si valuta la risoluzione anticipata del contratto) richiederebbero l’innesto di almeno un attaccante di maggiore affidabilità. Il Parma ha messo in uscita Siligardi, il Benevento vorrebbe piazzare Armenteros. Entrambi, però, hanno ingaggi faraonici.

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*