MERCATO: TUTTI VOGLIONO CALIL

Andrea Russotto è già in ritiro e sarà uno egli esterni a disposizione di Torrente. Caetano Calil, autore di quattro gol nella prima uscita stagionale dei granata, sta provando a calarsi nella parte, ma giocare da esterno non è il massimo per lui. Il brasiliano, però, si sta mettendo al servizio della squadra e sta svolgendo i compiti che gli ha affidato Torrente. Calil, che resta un calciatore atipico e dalla difficile collocazione nel tridente, ha qualità, fiuto del gol, colpi da campione. Un giocatore così fa gola a tutti ed infatti le richieste per lui non mancano. Il Foggia ci sta provando, ma non è l’unico pretendente. Sempre in Puglia, infatti, c’è da registrare il gradimento per Calil da parte del Lecce, che è ripartito con programmi ambiziosi e che punta alla promozione in B dopo tre vani assalti. Calil è nei pensieri di tanti club, ma, tramite il suo agente, ha già fatto sapere che non ha intenzione di lasciare Salerno, a patto che arrivi il rinnovo del contratto. Il vincolo attuale scadrà tra un anno e Calil ha detto già dopo la vittoria dello scorso campionato di Legapro di non voler affrontare una nuova stagione senza certezze per il futuro. Legato alla città ed ai tifosi, l’ex Crotone punta al prolungamento perchè il suo sogno è tentare la scalata alla serie A con la maglia della Salernitana. Il club granata ha memorizzato, ma non ha ancora mosso passi ufficiali. Qualche chiacchierata c’è già stata, comunque. Ora si tratta di definire l’intesa e di mettere nero su bianco. Resta da capire quali saranno i tempi. Calil spinge per firmare al più presto, la Salernitana vuole prima completare la rosa e poi affrontare la questione rinnovi, che coinvolge anche Nalini. Nel frattempo, radioercato gracchia di un interessamento del club granata per Moscardelli, partito in ritiro con il Lecce, mentre Iemmello viaggia verso altri lidi. Il Pescara attende Crecco ed ha ceduto Donnarumma al Teramo. Torrente aspetta altri innesti. In difesa il tecnico ha chiesto un centrale mancino ed un altro terzino sinistro. In mediana i sogni sono Romizi, che piace pure all’Avellino, e Sciaudone. In attacco servono altri esterni (Falcone, Fedato, Stoian sono sul taccuino da tempo) e chissà se ci sarà bisogno anche di un’altra punta centrale. Tutto dipenderà da Calil.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*