MUSICA, DA SALERNO LA SFIDA POP DI KEIRA –

Keira: a Salerno si accende una piccola stella pop. La protagonista del video ha appena vent’anni, ma grinta e tenacia più grandi, cresciuti da piccola con la sua passione per la scrittura e la musica. Poesia, danza, canto e recitazione: Annapaola Giannattasio è la fotografia dei sogni di molte ragazze che da bimbe guardano la tv, ascoltano le star e sognano un giorno di poter salire sul palcoscenico, anche se vivono in una città come Salerno che non offre molto spazio. L’importante è crederci e trovare la giusta determinazione perché a volte i sogni possono spezzarsi se il destino ci mette lo zampino. Un brutto

incidente stradale (che coinvolge anche il papà Giannetto, giornalista del quotidiano La Città) fermano Annapaola, ma solo per un pò. Per questo scegliamo di raccontarvi la sua storia. Perché AnnaPaola ha scelto di vincere e di continuare a perseguire il suo sogno e le sue ambizioni. Così, dopo periodo di “riposo” , Annapaola ha deciso di trasferirsi a Milano, di studiare in accademia canto e recitazione e poi tornare nella sua città. A Salerno oggi studia al Conservatorio Martucci, a Salerno ha scelto di girare questo suo primo video, “Je suis Chanel”, e alla sua città oggi questa giovane cantante pop, che ha scelto il nome d’arte ispirandosi ad una divinità greca, Keira, chiede un aiuto e la spinta giusta per provare, anche attraverso la rete, a conquistare tra Facebook e Spotify, dove è già disponibile anche la canzone Jesus, l’attenzione del pubblico. Nel frattempo il suo talento è stato già riconosciuto dal Centro europeo Toscolano, la nota scuola di formazione per musicisti fondata da Mogol che le ha assegnato una borsa di studio. ed ora tocca a Salerno assegnarle il giusto riconoscimento

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*