NALINI, HALLOWEEN E IL MERCATO

Tutto rinviato a fine mese. Le strategie di mercato della Salernitana dipendono dalle condizioni di Andrea Nalini e dal bilancio globale che si farà dell’infermeria granata, costretta sempre agli straordinari. Sulle decisioni societarie e su eventuali rinforzi prima della riapertura delle liste a gennaio influiranno molto le condizioni dell’ex Virtus Vecomp, che non gioca dal marzo scorso.

La Salernitana ha ancora un posto libero nella lista dei 18 over consentita in serie B. Il club granata aspetta Nalini, la freccia del nord è tornata ad allenarsi dopo il parere positivo di medici, specialisti e diagnostiche varie. L’esterno offensivo si sta alternando tra il lavoro differenziato in campo e quello insieme alla squadra. Il 31 ottobre prossimo si tireranno le somme. Proprio ad Halloween. Un summit tra staff: tecnico, societario e medico. Nel caso in cui ci sia l’ok da parte del medico Italo Leo, Nalini sarà subito lanciato nella mischia e la Salernitana occuperà l’ultima casella di over disponibili proprio con il suo investimento, l’unico a dire il vero del lustro targato Lotito-Mezzaroma, scovato tra i dilettanti della Vecomp tre stagioni or sono.

In caso contrario invece, il discorso cambia. In caso di pollice verso da parte dello staff medico si aprirebbero nuovi scenari e non è escluso che la Salernitana possa ricorrere alla ricca casella degli svincolati per tentare di colmare un gap nella rosa granata che si manifesta sopratutto sulle corsie esterne. Torrente ha sempre manifestato fiducia e ottimismo nel recupero di Nalini. Anche perchè il suo rientro permetterebbe al trainer granata di avere con un solo giocatore più opzioni tattiche. Nalini infatti potrebbe essere impiegato sia come esterno offensivo, sia eventualmente come mezzala a centrocampo.

Nella malaugurata ipotesi in cui il calciatore dovesse avere bisogno di più tempo ecco che si prospettano soluzioni diverse all’orizzonte. Molto dipenderà anche dal cammino dei granata fino a fine mese. La Salernitana sta zoppicando in campionato e potrebbe rendersi necessario rinforzare l’organico prima di gennaio. Fabiani continua a dragare il mercato degli svincolati e lo fa anche in funzione di altri infortuni che potrebbero rivelarsi cronici. Al momento sono tre i nomi sul suo taccuino. Un difensore e due esterni polivalenti. Per il pacchetto arretrato si valuta la posizione di Giuseppe Figliomeni (classe ’87) che è finito praticamente ai margini a Latina.

In avanti invece Ghezzal e Bidaoui restano in cima ai desiderata del diesse. Entrambi svincolati dopo il fallimento del Parma. Il 31enne franco algerino Ghezzal si sta allenando oltr’Alpe. Bidauoi era ad un passo dal firmare con il Crotone il mese scorso, ma poi ha preferito temporeggiare.

Ipotesi, suggestioni, sogni per certi aspetti che troverebbero conferma soltanto nel caso in cui Nalini fosse costretto ad un altro stop. L’ennesimo.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*