NON RIESCE A RIOTTENERE IL DENARO PRESTATO ALL’AMICO E GLI ACCOLTELLA LA MADRE, ARRESTATO 19ENNE SALERNITANO

Un 19enne salernitano, da tempo residente a Roma e con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile, con le accuse di tentata rapina aggravata e lesioni personali aggravate.
Qualche tempo fa, il 19enne aveva prestato la somma di 500 euro ad un 23enne suo conoscente, il quale si era impegnato a restituire la somma di denaro in pochi giorni. Essendo trascorso di gran lunga il tempo pattuito per la restituzione della somma, il salernitano, armato di coltello, si è presentato a casa dell’amico “debitore” per riavere i suoi soldi. Purtroppo, giunto presso l’abitazione, il giovane ha trovato solamente i genitori del debitore ai quali ha chiesto la restituzione dei 500 euro. Il capofamiglia ha negato la restituzione facendo andare su tutte le furie il 19enne che gli si è scagliato contro. Nella breve colluttazione, ad avere la peggio è stata la moglie, che è rimasta ferita lievemente ad una mano.
A quel punto, l’aggressore si è dato alla fuga a piedi, gettando in strada il coltello che aveva portato con sé, ma dopo pochi minuti è stato bloccato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sopraggiunti a seguito di una chiamata giunta al 112. Il coltello, a seguito di sopralluogo, è stato recuperato e sequestrato, mentre il 19enne è stato ammanettato e portato in caserma in attesa del rito direttissimo.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*