OBIETTIVO ZITO. RISPOLI E AGUIRRE I SOGNI

Le grandi manovre sono appena cominciate. La Salernitana per risollevarsi ha bisogno delle ali. Il club granata intende rinforzarsi sulle corsie esterne e prova a guardare in alto. Rispoli e Zito sono i sogni nel cassetto di Torrente e i nomi appuntati sul taccuino del diesse Fabiani. I due cursori esterni sarebbero più che graditi da Torrente. Si tratta di più che semplici ipotesi in attesa dell’apertura della campagna di riparazione di gennaio. Naturalmente la Salernitana dovrà fare i conti anche con le uscite. Spontanee, forzate, oppure obbligate. Che tradotto in parole povere, significa fuori lista. Torrente ha chiesto una campagna rinforzi fatta di giocatori il più possibile polivalenti. Adattabili sia al 5-3-2 che adesso risulta essere il modulo più equilibrato per la squadra, sia eventualmente per un ritorno al tridente.

Rispoli, Zito e non solo, dunque. Ma andiamo con ordine. Andrea Rispoli sarebbe il colpo da novanta. Classe ’88, originario di Cava de’ Tirreni, il cursore di fascia destra gioca nel Palermo dove sta trovando spazio a corrente alternata. Lo scoglio più grande è rappresentato dal suo ingaggio che si aggira intorno ai 400mila euro. Molto più abbordabile, invece, la soluzione sulla corsia di sinistra. Antonino Zito, infatti, è stato messo in lista di sbarco dall’Avellino e su di lui si è fiondata anche la Salernitana. Zito, napoletano, 30 anni a giugno prossimo, potrebbe ricoprire più ruoli sull’out mancino.

A centrocampo, invece, Marco Crimi è sempre in cima alla lista di Fabiani. La mezzala 26enne, originaria di Messina, ha raccolto soltanto una presenza in massima serie con il Bologna ed intende cambiare aria. L’ex Latina ha già un’intesa di massima con il club granata e potrebbe svolgere all’occorrenza anche il ruolo di play maker.

Per quanto riguarda il pacchetto offensivo molto dipenderà dalle uscite. Eusepi potrebbe essere messo sul mercato. Re Umberto, però, non sembra intenzionato ad un declassamento con tanto di ritorno nella categoria che lo ha eletto re dei bomber nella passata stagione con la maglia del Benevento, che invece lo accoglierebbe a braccia aperte. Nel caso in cui si riesca a liberare una casella nel reparto offensivo ecco che si potrebbe sferrare l’attacco al giovane Rodrigo Sebastian Aguirre. L’attaccante uruguaiano è un under, classe ’94, e milita nelle fila dell’Udinese dove ha raccolto appena 10 presenze quest’anno con la maglia bianconera.

g

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*