OK, IL PROTOCOLLO E’ GIUSTO!

Niente ritiro e niente stop per tutti in caso di positività di un tesserato: arriva su queste basi, dopo giorni di infinite trattative, il via libera da parte del Comitato Tecnico Scientifico per la ripartenza del calcio. Allenamenti collettivi possibili senza più remore ed allora la Figc e le Leghe studiano il piano per ripartire. Sebbene il Governo abbia stoppato gli eventi sportivi fino al 14 giugno, si lavora ad una tabella di marcia per far sì che i campionati possano terminare, sempre a porte chiuse ovviamente. Dalla prossima settimana tutte le squadre dovrebbero, dunque, ripartire. La serie B si dovrebbe mettere in moto una settimana dopo il via del campionato di massima serie e la data ipotizzata è quella del 27 giugno. Dieci gare da giocare, poi playoff e playout. Ed allora bisogna prepararsi ad una corsa vera e propria, una serie di partite quasi senza respiro in tutti i sensi, dal momento che in estate si giocherà con temperature elevatissime. La Salernitana aspetta le linee guida della Lega B e si prepara alla ripartenza dovendo fare i conti anche con la questione stipendi che, con la ripresa sempre più probabile, potrebbe essere affrontata partendo da altri presupposti.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*