OPERAI IN NERO E CLANDESTINI, MAXI MULTA AD UN RISTORANTE

Prosegue ininterrotta la lotta al lavoro nero su tutto il territorio salernitano. Nella notte tra il 3 e 4 maggio 2018, i carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Salerno hanno effettuato un accesso ispettivo presso una nota attività di ristorazione operante nel comune di Capaccio Paestum, congiuntamente ai colleghi del comando Stazione di Capaccio Scalo.
All’interno dell’attività è stata riscontrata la presenza di 12 lavoratori impiegati totalmente a nero, più due risultati presenti clandestinamente sul territorio italiano. All’esito delle verifiche è stata adottata la sospensione dell’attività d’impresa con l’attivazione nei confronti del responsabile delle procedure di rilevanza penale. Sono state contestate 13 violazioni amministrative per un importo complessivo delle sanzioni di circa 84.200 euro.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*