PLAYOUT: SI PARTE IL 4 GIUGNO

La stagione della Salernitana durerà altri 180′. Non ci saranno supplementari o rigori per decidere chi resterà in B al termine del doppio confronto dei playout. Il regolamento prevede, infatti, che si giochi la gara di andata in casa della quart’ultima e quella di ritorno a campi invertiti. La squadra che si è classificata al quint’ultimo posto, nel caso specifico la Salernitana, potrà salvarsi anche con due pareggi. Va specificato che non vale il regolamento delle coppe europee, per cui i gol segnati in trasferta non valgono doppio. Ed allora, nel caso di parità di reti tra andata e ritorno sarebbe la Salernitana a conquistare la salvezza. Facciamo degli esempi: se i granata dovessero perdere la gara di andata per 1-0, al ritorno dovrebbero vincere con un gol di scarto (1-0, 2-1, 3-2), per spuntarla. Nel caso di pareggio senza reti all’andata e di 1-1 o 2-2 al ritorno, sarebbe sempre la Salernitana a salvarsi. Viceversa, nel caso in cui i granata dovessero perdere con due gol di scarto all’andata, e si imponessero di misura al ritorno, sarebbero condannati alla retrocessione. Niente supplementari in ogni caso e, dunque, altri 180′ per salvare la stagione e voltare finalmente pagina. Le due gare sia quella del 4 sia quella dell’8 giugno, si disputeranno alle 20.30.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*