PORTO DI SALERNO: MESSA IN SICUREZZA LA NAVE MOLDAVA, RIENTRA LA PROTESTA

La Capitaneria di porto di Salerno ha recentemente concluso un’importante attività di Port State Control nei confronti di una nave battente Bandiera della Repubblica di Moldavia arrivata lo scorso 29 marzo con un carico di legname proveniente dalla Russia.
I controlli del team ispettivo della locale Autorità marittima erano scattati immediatamente all’arrivo in porto della nave allorquando era stata ricevuta una nota di agitazione a firma di tutto l’equipaggio che denunciava il mancato pagamento da parte dell’armatore delle spettanze salariali previste da contratto, dichiarando lo stato di sciopero ed il conseguente blocco delle operazioni commerciali.
Durante le verifiche a bordo, gli ispettori P.S.C. della Guardia Costiera di Salerno, sotto il coordinamento regionale della Direzione marittima di Napoli, oltre ad appurare la fondatezza delle rivendicazioni dell’equipaggio, hanno altresì riscontrato una serie di gravi violazioni alle norme internazionali in materia di sicurezza della navigazione tali da determinare il fermo della nave in porto.
Solo nella giornata di ieri 18 aprile, tutte le maggiori deficienze relative alla sicurezza della navigazione sono state eliminate così come è stato constatato l’avvenuto pagamento da parte dell’armatore di ogni spettanza salariale all’equipaggio, il quale, revocando il proprio stato di sciopero, ha consentito l’avvio delle operazioni commerciali di sbarco del carico a bordo.
In forza delle vigenti disposizioni nazionali ed internazionali, questa Capitaneria di porto ha altresì notificato alla nave, alla Società armatrice ed allo Stato di Bandiera un provvedimento di bando della nave in questione dai porti ricadenti nella Regione del Memorandum of Understanding di Parigi (Paris MOU) per un periodo di tre mesi.
Espressioni di vivo compiacimento sono state formulate dal rappresentante locale dell’International Transport Workers’ Federation (I.T.F.) che ha sottolineato l’importante e fondamentale contributo assicurato nella fattispecie dal personale della Capitaneria di porto di Salerno, agli ordini del Capitano di Vascello Giuseppe MENNA, che ha saputo proficuamente conciliare il ruolo di vigilanza dell’Autorità Marittima in materia di sicurezza della navigazione e portuale con quella di supporto alla Marineria nella tempestiva risoluzione dell’intera vicenda.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Monica Di Mauro

1830 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO