RAGUSA E STOIAN: LE FRECCE DEL TRIDENTE

Le ali per volare. La Salernitana di Torrente giocherà col tridente ed un ruolo determinante sarà recitato dagli esterni d’attacco. Dinamismo, velocità, fiuto del gol, freschezza atletica: queste le caratteristiche indicate dal neo tecnico granata per quanto riguarda gli uomini che dovranno ricoprire il ruolo di esterni. Antonino Ragusa è in vacanza a Miami da dove continua a lanciare messaggi precisi alla Salernitana. Tornato al Genoa dopo l’esperienza di Vicenza, l’attaccante siciliano si vedrebbe benissimo alle dipendenze di Torrente in maglia granata. I buoni rapporti tra Preziosi e Lotito potrebbero far decollare la trattativa. Ragusa piace molto a Torrente che ha chiesto anche Adrian Stoian, classe ’91, estroso esterno romeno, tornato al Chievo dopo un’ottima stagione col Crotone. L’ex di Bari e Roma è un pallino del neo trainer granata, non ha un ingaggio troppo alto e sembra avere tutti i requisiti per approdare all’Arechi. Ragusa e Stoian sono gli obiettivi principali della Salernitana, che non ha smesso di monitorare la situazione di Piccolo, che non ha ancora rinnovato col Lanciano. E poi c’è Tounkara, richiestissimo in B e valutato da Torrente. Per il ruolo di punta centrale il trainer di Cetara potrebbe ritrovare un altro suo allievo, Alfredo Donnarumma, su cui il Pescara non pare intenzionato a scommettere. Per la porta fa gola lo svincolato Ujkani, non sembra fuori portata Frison e c’è sempre l’opzione Caglioni. In difesa il primo obiettivo è Claiton, mentre in mediana c’è la concorrenza del Crotone per Crecco. Piace il duttile Suciu, che è in scadenza.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*