RESIDENCE A LUCI ROSSE NEL CUORE DI PASTENA –

Da tempo tenevano sotto osservazione il sospetto via vai, indizi abbastanza eloquenti che avevano generato grandi sospetti avallati, pure, da alcune segnalazioni giunte dai residenti. Negli ultimi tempi, poi, le indagini si erano fatte sempre più serrate utilizzando speciali tecniche investigative e visionando incontri e bacheche di annunci hot sul web. Bisognava, però, trovare un riscontro effettivo per dare sostanza agli indizi e così quando hanno deciso di passare all’azione, i Carabinieri non hanno fatto altro che constatare di persona la fondatezza degli indizi. I militari dell’arma nel pomeriggio di ieri hanno fatto irruzione all’interno di una delle camere del residence Arechi, a Pastena, dove si svolgevano incontri hard. I carabinieri hanno colto in flagrante una prostituta con 10mila euro in contanti e con una bottiglia di champagne pronta per essere stappata per festeggiare l’ennesimo importante guadagno. Per quanto si è saputo i militari avrebbero denunciato 2 prostitute brasiliane ed una italiana scoperte all’interno del residence all’interno del Residence cui sono stati apposti i sigilli. Tre le stanze nelle quali si svolgevano gli incontri di sesso a pagamento che avevano nomi di alcuni punti caratteristici della città (Ponti del Diavolo, Fornelle e Vicolo della Neve). Oltre alle tre prostitute, è stato denunciato anche il proprietario del Residence la cui posizione è al vaglio degli inquirenti per accertare eventuali responsabilità e stabilire se era o meno a conoscenza di quello che avveniva in tre delle stanze della struttura. Rischia una denuncia per favoreggiamento o sfruttamento della prostituzione.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*