RICORSO AL TAR COMMISSARIO AD ACTA. L’OPPOSIZIONE: E’ FALSO! –

Annullato il decreto di nomina del commissario ad acta Sonia Caputo per l’adozione del regolamento comunale per il funzionamento degli istituti ed organismi di partecipazione popolare.

Lo ha stabilito la seconda sezione della sede staccata di Salerno del Tribunale amministrativo regionale della Campania.

Il presidente il presidente del Tar Salerno Maria Abbruzzese ha disposto la sospensione dopo il ricorso presentato dal Comune di Salerno. Un contestato ricorso poco rispettoso del legittimo intervento di altre Istituzioni. Così in una nota i

consiglieri comunali dell’opposizione Roberto Celano, Ciro Russomando e Gianpaolo Lambiase che in merito al ricorso presentato hanno voluto rimettere all’attenzione del Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania e del Difensore Civico Regionale Avv. Giuseppe Fortunato una serie di considerazioni. L’inutile ricorso alla Magistratura Amministrativa, che vuole avere quale unico effetto la sospensione del legittimo insediamento del Commissario ad Acta, potrà arrecare danni erariali all’Ente di cui i responsabili dovranno essere poi chiamati a rispondere. Così stamani nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di Città.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*