RIFIUTI. DE LUCA ATTACCA IL COMUNE. SALERNO PULITA TACE –

I cittadini lamentano una città sporca, con rifiuti ovunque, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli attribuisce la responsabilità alle persone incivili, l’opposizione chiede le dimissioni dell’assessore Caramanno, Arriva il governatore della Campania De luca che tuona contro Salerno Pulita. L’8% compie il proprio dovere ma c’è un 20% che non fa il proprio lavoro con fenomeni di assenteismo ripetuti. Sembra l’inizio di una nuova telenovela rifiuti. Se fino ad un anno fa era aperto il capitolo della stabilizzazione dei lavoratori dai consorzi di bacino e delle cooperative (poi assorbite da Salerno Pulita che avrebbe dovuto portare ad un gestore unico e di conseguenza ad un’efficienza del servizio di pulizia e raccolta), nei fatti da giorni si

susseguono non pochi colpi tra polemiche ed accuse all’indirizzo di palazzo di città. De luca porta ad esempio il caso della Centrale del Latte motivando la scelta della vendita per una cattiva amministrazione. Con la privatizzazione, ha detto il governatore l’azienda produce in utile dopo aver abbandonato “livelli di sciatteria e disamminnistrazione”. Le sue dichiarazioni hanno ovviamente suscitato rabbia da parte dei dipendenti della Centrale del Latte, mentre la dirigenza della Salerno Pulita seppur accusata ed indicata come la responsabile di tutti i disservizi della città non replica. Sarà l’avvio di una nuova fase e di un nuovo percorso anche per l’azienda, oggi una Spa che si occupa, in prevalenza, della gestione di servizi di pulizia, igiene ambientale e raccolta differenziata, nata nel 1997 per volontà del Comune di Salerno e di alcune cooperative, che già svolgevano servizi nel settore? Anche Michele Buonomo della segretaria nazionale di Legambiente interviene sulla questione che sta alimentando da piu’ parti il dibattito in città. Ci saranno mai dei responsabili?

Autore dell'articolo: Barbara Albero

1 commento su “RIFIUTI. DE LUCA ATTACCA IL COMUNE. SALERNO PULITA TACE –

    Peppe

    (Settembre 7, 2019 - 7:35 pm)

    Non solo sporcizia. Abito a casa gallo di Brignano ed il manto stradale è formato da una serie continua di crateri larghi e profondi. Con lo scooter sono caduto più volte con ricorso anche al pronto soccorso. Inutile dire i danni a ruote e sospensioni delle auto. Con me ho un nipote disabile al 100% e spesso devo correre, si fa per dire correre, in ospedale. Per non parlare delle odissee delle autoambulanze. Terapisti e medici non vogliono venire a causa di queste storture. Ho scritto, telefonato ma sempre assicurazioni per non fare niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*