RINFORZI IN DIFESA. CAPUANO E DERMAKU NEL MIRINO

Ventura si aspetta rinforzi. Soprattutto in difesa. La Salernitana prova ad accontentarlo. Il trainer granata ne ha chiesti due, uno dei quali mancino. La Salernitana farà ancora un tentativo per Dermaku del Parma, mentre si fionda prepotentemente su Marco Capuano del Frosinone. In mezzo le piste che portano a Dawidowiz del Verona, che ha anche l’interessante Kumbulla (albanese, classe 2000) e Varnier (’98) dell’Atalanta. Occhio anche al coetaneo Ibáñez.

Al tempo. Il nome nuovo per la difesa è quello di Marco Capuano (’91), in forza al Frosinone, ma ultimo – se non addirittura fuori dai radar – di Alessandro Nesta. L’ex tecnico del Perugia oggi sulla panchina ciociara, infatti, fa giocare solo Brighenti ed Ariaudo con prima alternativa Szymiński (nonostante la rottura della mandibola). Capuano, assistito dal plenipotenizario procuratore Mario Giuffredi, è reduce da quattro stagioni in massima serie con le maglie di Cagliari, Crotone e Frosinone. Non solo. si tratta di un centrale mancino che può adattarsi tranquillamente anche sulla catena di sinistra che ha grande esperienza in cadetteria. Capuano ha già vinto il torneo di B con le maglie di Pescara e Cagliari. Sicuramente sarebbe un rinforzo di grosso spessore per Ventura. Un pezzo da novanta che non ha neanche un cachet faraonico. Pare infatti che a Frosinone (contratto in scadenza 2021) percepisca un ingaggio di circa 300mila euro a stagione.

Staremo a vedere.

Discorso quasi completamente diverso per Kastriot Dermaku. Il gigante albanese di proprietà del Parma, lo scorso anno al Cosenza, era stato ingaggiato dai ducali con la prospettiva di fargli fare le ossa per un altro anno in serie cadetta. Il tecnico D’Aversa però, complici anche le insistenti voci di mercato che lo volevano all’ombra dell’Arechi, lo ha avanzato nelle proprie gerarchie, lasciandogli aperta la porta di una possibile conferma in massima serie. Inevitabilmente il prezzo del difensore è levitato notevolmente. Il campionato, però, è cominciato la settimana scorsa e Dermaku contro la Juventus ha scaldato soltanto la panchina. Anche in questo caso l’operazione eventualmente sarà la classica last minute.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*