RITIRO: BLITZ DI FABIANI. OK RADUNOVIC, SI FERMA SPROCATI

Mattinata intensa in ritiro a Roccaporena. Nell’undicesimo giorno di romitaggio estivo in Umbria, Bollini comincia a mettere benzina nelle gambe della squadra. Il tecnico ha fatto fare le ripetute su un percorso sterrato a due passi dal terreno di gioco. Subito dopo tutti in campo per tattica e schemi agli ordini del trainer di Poggio Rusco. Sollecitati come sempre gli attaccanti, chiamati a gonfiare la rete. Particolarmente pungolato anche il difensore Adejo a cui Bollini ha chiesto più “forza” nel calciare la palla. Ancora a parte Alessandro Bernardini e Joao Silva. Per entrambi soltanto giri di campo. Leggermente differenziato per Valerio Mantovani che poi ha provato gli schemi con tutto il gruppo. Durante gli schemi offensivi si è fermato Mattia Sprocati. L’ex Pro Vercelli lamenta un affaticamento muscolare al quadricipite della gamba destra. Per lui subito ghiaccio ed allenamento finito. Non dovrebbe trattarsi di nulla di grave comunque. Al suo posto Bollini ha chiamato Kadi. Il tutto sotto gli occhi di Alberto Bianchi, alfiere di Fabiani che ha anticipato di qualche giorno l’arrivo del diesse. Fabiani, infatti, è giunto a Roccaporena sul finire della seduta di lavoro mattutina. Il dirigente granata ha parlato per mezzora con il gruppo nel chiuso dello spogliatoio. Poi si è concesso a telecamere e taccuini, soffermandosi sul mercato, sul valzer delle punte ed anche sul portiere. Più di un’investitura per Radunovic.

Nel pomeriggio tutti pronti alle 17 per la seconda seduta di lavoro.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*