SALERNITANA: CHE LA SOSTA SIA AMICA

La sosta per amica. La Salernitana non può che benedire il nuovo stop del campionato, dal momento che ha incassato a Cremona la terza sconfitta nelle ultime tre trasferte e nelle ultime cinque gare in assoluto. Tra una sosta e l’altra, infatti, i granata hanno abbassato notevolmente il loro ritmo e, di conseguenza, la media punti. La sosta seguita al pareggio interno con il Frosinone non ha fatto bene ai granata che non solo non sono riusciti a recuperare, ma hanno addirittura perso degli effettivi e questo ha senza dubbio pesato sul rendimento nelle ultime cinque partite. Ventura ha avuto poche scelte a sua disposizione, non potendo dare respiro ad alcuni elementi che erano bisognosi di riposare, ed i risultati sono peggiorati. La Salernitana ha perso a Venezia, Pisa e Cremona, mentre in casa ha pareggiato col Perugia ed ha vinto col brivido contro l’Entella. In cinque partite tra una sosta e l’altra la squadra di Ventura ha conquistato appena quattro punti, perdendo posizioni in classifica, pur mantenendosi nel gruppone delle squadre in zona playoff con un distacco di tre lunghezze dalla seconda piazza, quella che garantisce la promozione diretta dove, al momento, si trova il Crotone, a sua volta staccato di quattro punti dalla capolista Benevento che sfiderà nel big match del prossimo turno in cui spicca anche il derby del Menti tra Juve Stabia e Salernitana. Durante la sosta, Ventura potrà recuperare al meglio quei calciatori che sono tornati in campo nella ripresa a Cremona, come Cicerelli, che è mancato tantissimo nell’ultimo periodo, Firenze e Giannetti. Ed in più, si dovrebbe finalmente annoverare tra i disponibili anche Billong, mentre Cerci potrebbe fare passi avanti sul piano della condizione. Heurtaux e Dziczek saranno sottoposti ad altri accertamenti per verificare le rispettive condizioni e capire i tempi di recupero, mentre Mantovani ha già da tempo dato appuntamento alla prossima primavera. Recuperare le pedine, ma anche ritrovare certi meccanismi di gioco e studiare anche altre soluzioni. Una sosta per amica: la Salernitana sa che dovrà farne tesoro per ritornare a spingere sull’acceleratore nel tratto conclusivo del girone di andata.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*