SALERNITANA, DA OGGI SCATTA LA FASE 2

La Salernitana si rimette in marcia. Dopo gli allenamenti individuali, da oggi tornano quelli di gruppo e, dunque, Ventura potrà avere a disposizione la squadra in blocco e ricominciare a lavorare anche sotto l’aspetto tattico. Micai, fermo per l’infortunio alla mano, e Gondo, in quarantena per essere stato fuori regione nei giorni scorsi, restano ai box, anche se il portiere mantovano fa regolarmente parte dei convocati e sarà presente al Mary Rosy. Il programma prevede due allenamenti al giorno, intervellati dal pranzo. I calciatori torneranno nelle rispettive abitazioni solo dopo la seduta pomeridiana. Un ritiro a metà, dunque, necessario per ridurre al minimo i rischi ma anche per rinsaldare l’unione di un gruppo che si era lasciato quasi tre mesi fa, dopo la sconfitta di Perugia, e che ora si ritrova quasi al completo in attesa di poter completare il percorso avviato la scorsa estate. Dal ritiro dello scorso luglio a San Gregorio Magno sono trascorsi dieci mesi e mezzo e la Salernitana, come tutte le altre squadre, non ha ancora concluso la stagione. Non solo tattica e fisico, ma anche attenzione all’aspetto mentale: in questa fase di ripresa collettiva il lavoro di Ventura e del suo staff sarà inevitabilmente rivolto anche alla testa dei calciatori, chiamati a riattaccare la spina per potersi calare con risultati soddisfacenti nel clima agonistico dopo le incertezze del lungo periodo di stop. Nei prossimi giorni la Lega B renderà noto anche il calendario della ripartenza. Resta da capire se il 20 giugno si ripartirà con una giornata completa o con il recupero tra Ascoli e Cremonese. Di sicuro, sarà una estate calda per il campionato cadetto che, se tutto andrà bene, emetterà i suoi verdetti entro il 20 agosto.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*