SALERNO: LUCE SU DUE “GIALLI” DELL’ESTATE 2020 –

Le fiamme e l’acqua. Si chiariscono due gialli dell’estate salernitana. Uno ha a che fare con la cronaca, l’altro con la viabilità cittadina. Qualche settimana fa, in via Generale Clark, i residenti trascorsero una notte di paura per le fiamme che all’improvviso si sprigionarono e che coinvolsero alcuni veicoli che erano parcheggiati in zona. La Questura di Salerno ha

applicata l’ordinanza del Gip del Tribunale di Salerno su conforme richiesta della Procura di Salerno di arresti domiciliari, nei confronti di un cittadino italiano, residente a Napoli, P.F di anni 45. Motivi passionali alla base del gesto.
La misura è stata eseguita, nelle prime ore della mattinata di venerdì 24 scorso dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno, in collaborazione con la Squadra Mobile di Napoli.
Le indagini, avviate nello scorso mese di giugno e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, erano cominciate a seguito dell’incendio divampato in un condominio in via Generale Clark che ha visto coinvolte numerose autovetture andate in fiamme oltre a quella della vittima e del suo nuovo compagno.
Le tempestive indagini hanno comprovato la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza emersi, dal contenuto delle denunce delle persone offese, combinate con l’attività della polizia giudiziaria e con il riscontro delle telecamere del sistema SCNTT.
Pertanto, visti i pregressi episodi di violenza, considerata la natura aggressiva dell’arrestato
manifestata anche in altre circostanze, tenuto conto delle ulteriori denunce formalizzate dall’ex
moglie, ed al fine di evitare ulteriori condotte pericolose e minacciose nei confronti delle persone
offese, il GIP ha accolto l’istanza del PM per l’applicazione della misura cautelare degli arresti
domiciliari. Da un giallo passionale ad uno di altra natura che da mesi stava facendo vivere nell’incertezza residenti e commercianti di Via Volpe. Da maggio, infatti, Salerno Sistemi aveva avviato le procedure per i lavori di rifacimento del collettore fognario tanto è vero che erano state da tempo soppresse corse e fermate dei bus che solitamente salgono da Piazza Malta. Dopo settimane di attesa, oggi Salerno Sistemi ha ufficializzato che i lavori partiranno il 29 luglio  e, pertanto, fino al termine, previsto per il 13 settembre, è istituito con ordinanza comunale n. 364 del 24.07.2020 il divieto di transito per tutti i veicoli nel tratto compreso tra Piazza XXIV Maggio e Via Giovan Angelo Papio.
Il traffico veicolare sarà dirottato su via Giovan Angelo Papio  – via Volpe – via Nizza e su via Manzo – via Dalmazia.
Per lo stesso periodo è istituito il divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli nel tratto compreso tra il civ. 2 e il civ. 4 di via Francesco Paolo Volpe.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*