SALERNO TRASCINA DE LUCA ALLA VITTORIA

“De Luca era candidabile, eleggibile e insediabile e seguirà questo percorso. Dopodiché c’è una legge che assegna competenza agli organi di governo. Ma la legge non parla di decadenza eventualmente di sospensione”. A caldo Lorenzo Guerini, numero due del Partito Democratico chiosa su quella che è sicuramente, un minuto dopo la vittoria dell’ex sindaco di Salerno, la questione più stringente, di grandissima attualità. Esclusa anche la possibilità che si possa ritornare al voto, Guerini ha formulato al neo governatore gli auguri di buon lavoro cosa che ha fatto, a sorpresa, anche Matteo Salvini. Dunque De Luca ha vinto, o forse sarebbe giusto sottolineare che Caldoro ha perso visto che non sono basti al Governatore uscente cinque di governo per confermarsi alla gfuida della seconda regione d’Italia. I numeri dicono che è stato, comunque un testa a testa tra i due sfidanti, testa a testa deciso da sessantamila voti o giù di lì, e questo scarto era ampiamente prevedibile. De Luca ha sostanzialmente tenuto nel napoletano, ha perso nel casertano, ha vinto nell’irpinia ed ha stravinto nel salernitano dove alla fine dei giochi ha contato 100mila voti in più rispetto a Caldoro ed è qui, appunto, che De Luca ha vinto, coronando il sogno di una vita.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*