SBLOCCATE LE ASSUNZIONI AL COMUNE DI EBOLI

Sbloccate le assunzioni al Comune di Eboli. La conferma arriva da Carlo Astone, segretario della Uil Fpl Salerno, che ha annunciato l’accoglimento della richiesta da parte dell’amministrazione comunale per la modifica del piano assunzionale. Un obiettivo da tempo perseguito dalla Uil Fpl, che per il 2018 porta la copertura di 13 posti di lavoro e non più dei tre programmati inizialmente.

 

“E’ stata prevista l’assunzione e la copertura di un addetto ai servizi di cucina e di due educatrici per l’asilo nido anche se la normativa consentiva di poterne assumere sei”, ha detto Astone, che insieme al coordinatore responsabile della Uil Fpl, Angelo D’Acunto, segue da tempo la vicenda. “Siamo moderatamente soddisfatti per la previsione di spesa correttamente determinata, siamo delusi però per la previsione di reclutamento che è quasi interamente rivolta alla mobilità esterna. Speravamo che almeno una parte più cospicua fosse destinata al reclutamento tramite concorso pubblico. Dobbiamo continuare per gli anni 2019 e 2020 a impegnare tutte le risorse che si renderanno disponibili per i pensionamenti che partiranno dal 2018”.

 

Per le assunzioni il Comune di Eboli impegnerà oltre 577mila euro. “Questa è una battaglia che rivendichiamo, perché da tempo, attraverso delle note, chiedevamo al Comune di Eboli la modifica del piano. Restiamo fiduciosi, poiché il piano precedente prevedeva una spesa di circa 90mila euro e ora è aumentato sei volte tanto”, ha concluso Astone. “Vigileremo per il futuro affinché le capacità assunzionali che matureranno vengano interamente occupate. Dovremo, insieme all’amministrazione comunale, rivolgere un’attenzione particolare alla riqualificazione del personale”.

 

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*