SERIE B, L’EMPOLI SBANCA L’ARECHI

Sonante sconfitta interna dei granata che incassano 4 gol dall’Empoli. 4-2 il finale in favore dei toscani. Epoure i granata erano

padsati per primi in vantaggio al 24′ con Gondo che raccoglie l’assist di Akpa Akpro e dopo aver saltato Brignoli mette in rete. I toscani

pareggiano i conti 4 minuti più tardi con un gran gol dalla distanza di Bajrami. Al 40′ c’è il sorpasso dell’Empoli. Gran tiro dalla distanza

sempre di Bajrami sul quale Micai ci va con sufficienza e si fa infilare. L’Empoli trova la terza marcatura tre minuti più tardi. Punizione a giro dell’esperto Ciceretti sulla quale Micai nulla può. Ad inizio ripresa i geamara accorciabo le distanza con Djuric bravo a trasformare un penalty ricevuto per un fallo commesso su Gondo. Mel finale di gara Mancuso chiude la gara approfittando di un’altra incertezza di Micai.
Salernitana che rimane a 51 punti in classifica appaita in settima posizione proprio con l’Empoli.
Lunedì sera i granata sono attesi da un difficile test nella trasferta contro il Pordenone.

SALERNITANA-EMPOLI 2-4

Marcatori: 24’ pt Gondo (S), 28’ e 40’ pt Bajrami, 43’ pt Ciciretti (E), 14’ st Djuric (S), 40’ st Mancuso (E);

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Karo, Migliorini, Aya; Cicerelli (34’ st Giannetti), Akpa Akpro, Di Tacchio, Lopez; Maistro (22’ st Kiyine); Gondo (34’ st Jallow), Djuric. A disp. Vannucchi, Capezzi, Jallow, Galeotafiore, Jaroszynski, Dziczek, Heurtaux. All. Ventura

EMPOLI (4-3-3): Brignoli; Gazzola (27’ st Sierralta), Romagnoli, Maietta, Pinna (18’ st Balkovec); Frattesi, Stulac (18’ st Bandinelli), Ricci; Ciciretti (42’ st Tutino), Mancuso (42’ st La Mantia), Bajrami. A disp: Branduani, Perucchini, Nikolaou, Moreo, Fantacci, La Manti, Sidibe, Viti, Tutino. All. Marino

Arbitro: Davide Ghersini di Genova (Mastrodonato/Marchi). IV uomo: Lorenzo Illuzzi di Molfetta

NOTE. Ammoniti: Kiyine (S), Pinna, Maietta (E); Espulso Lopez al 48’ st per condotta violenta. Angoli: 5-5; Recupero: 2’ pt – 6’ st.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*