SERVIVANO AI TAVOLI SPROVVISTI DI MASCHERINE, RISTORATORE SANZIONATO

L’attività di controllo, alle persone ed ai locali pubblici, assicurata dagli operatori delle Forze dell’Ordine, dalla Polizia Locale e dai Militari dell’Esercito Italiano, secondo la pianificazione predisposta, con ordinanza del Questore, interessate al fenomeno della “Movida”, ha consentito di proseguire, in attuazione delle indicazioni emerse in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, l’azione di vigilanza finalizzata alla prevenzione di ogni forma di illegalità, anche nel rispetto delle vigenti normative nazionali e regionali per evitare la diffusione del contagio Covid-19.
I controlli hanno interessato, in particolare, il centro storico ed il quartiere Torrione e sono state identificate complessivamente nr. 71 persone, sanzionati nr. 4 esercizi commerciali ed elevati nr. 5 verbali di contestazione al Codice della Strada con rimozione dei veicoli che intralciavano la marcia di un autobus di linea nella corsia preferenziale.
Nel corso di tale attività di verifica sono stati sanzionati, da parte di personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, i titolari di una sala scommesse in quanto i clienti avventori non utilizzavano la mascherina (D.P.I.) prevista negli ambienti al chiuso ed il titolare di una pizzeria, in quanto i dipendenti che effettuavano servizio ai tavoli e consegne di asporto, non indossavano i D.P.I. a contatto con i clienti.
E’ proseguita l’attività di controllo per la regolarità della vendita di bevande alcoliche, nel rispetto delle modalità e dei limiti orari di somministrazione, con l’effettuazione di mirati accertamenti amministrativi, ed in particolare sempre da parte di personale della Divisione Amministrativa, sono stati sanzionati 2 esercizi commerciali situati nel centro storico di Salerno per l’illegale somministrazione di alcolici ai minori di anni 18.
Per entrambi gli esercizi pubblici è stata disposta la sanzione amministrativa accessoria della chiusura temporanea dell’attività per giorni 5.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*