SLITTA IL SUMMIT, MA IL FUTURO NON PUO’ ATTENDERE

Slitta di una settimana almeno il previsto summit tra la proprietà, il direttore sportivo e l’allenatore ma non può slittare il futuro della Salernitana. Siamo quasi alla fine di maggio e tra poco più di quaranta giorni si ripartirà per il ritiro precampionato. Colantuono vorrebbe che si tenesse a Rivisondoli, la società valuta sempre Roccaporena: l’importante sarà scegliere una sede prima che si possa trovare esposto il cartello occupato. Sulla imprescindibilità del summit è lecito nutrire più di qualche dubbio. Una società all’avanguardia, moderna, dinamica, infatti, non ha bisogno di un solo incontro formale per decidere cosa fare in futuro perchè i contatti, gli aggiornamenti, le consultazioni ed il confronto tra le varie componenti dovrebbero essere giornalieri. Ogni anno, invece, più o meno di questi tempi, il copione è sempre lo stesso. C’è bisogno di un summit per definire il budget e le strategie di mercato come se il giorno dopo tutto fosse già bello e realizzato, come se non si dovesse attendere il 31 agosto per gli ultimi innesti e così via. Quest’anno il mercato chiuderà prima del via del campionato e si spera che la Salernitana non indugerà troppo per completare la squadra. Confermati Fabiani e Colantuono, infatti, non è che il lavoro da fare sia straordinario. Si tratta semplicemente di rinforzare la squadra, obiettivo per il quale non c’è bisogno di troppi summit. Basta fare un’analisi della stagione appena trascorsa per capire in quali ruoli la rosa vada ritoccata o ristrutturata. Serve un summit per stabilire che occorra un portiere o un attaccante?La Salernitana ritiene di sì ed infatti bisognerà attendere ancora qualche giorno perchè dalla proprietà arrivino le indicazioni economiche in base alle quali il diesse Fabiani dovrà operare. Nel frattempo, non si può escludere che qualche possibile obiettivo di mercato prenda altre strade. Forse, per evitare tutto questo, sarebbe bastato che le parti si fossero viste prima della fine del campionato, dal momento che la salvezza era stata ottenuta con largo anticipo. Ed invece passeranno i giorni e tutto sarà cristallizzato fino al momento dell’atteso summit.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

1 commento su “SLITTA IL SUMMIT, MA IL FUTURO NON PUO’ ATTENDERE

    EnzoM

    (Maggio 25, 2018 - 10:32 am)

    Bisognerà attendere la chiusura dei play off e play out molti calciatori che potrebbero interessare dipendono da questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*