SORPRESI A RUBARE ALL’INTERNO DI ABITAZIONI NEL CILENTO, PESTANO A SANGUE CARABINIERE

E’ caccia all’uomo in Cilento. I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, agl’ordini del cap. Mennato Malgieri, sono a lavoro da ieri mattina per acciuffare due magrebini, sorpresi a rubare all’interno di diverse abitazioni dislocate in località Piani, sulla costa dei comuni di Casal Velino e Pioppi. Tutto nasce quando i due, a bordo di un’auto con targa italiana, stavano transitavano sulla via del Mare e giunti ad un posto di blocco anzichè fermarsi, hanno accellerato facendo perdere le tracce. Dopo diverse ore di ricerche l’auto a bordo della quale viaggiavano i due malviventi è stata trovata sul ciglio di una strada. All’interno è stata rinvenuta refurtiva per oltre 30mila euro. Poco più tardi i due sono stati scovati all’interno di un’abitazione da un carabiniere in servizio presso la Stazione dell’Arma di Acquavella. Il militare dopo essere entrato all’interno dell’abitazione è stato aggredito dai due a calci e pugni. Lasciato sul pavimento sanguinante, il militare è stato soccorso da un collega e ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove i medici gli hanno riscontrato ferite da percosse al volto, all’addome e alle braccia guaribili in 20 giorni.
Allertate anche le Stazioni dell’Arma del comprensorio locale, con posti di blocco per braccare i fuggiaschi. Impiegate anche le unità cinofile.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*