SOSPETTATO DI ABUSI SULLA FIGLIA SI TOGLIE LA VITA

Raggiunto da un provvedimento di allontanamento emesso dal Tribunale di Vallo della Lucania, sospettato di molestie su minori , in particolare sulla figlia, ieri mattina è stato trovato cadavere, impiccato ad un albero. L’uomo, originario di Pontedeume, in Spagna, ma da anni residente nel Cilento a Montano Antilia, si è tolto la vita in aperta campagna. Il cadavere del 47enne  è stato ritrovato all’alba di ieri mattina dopo una notte di ricerche avviate dai Carabineri della compagnia di Vallo della Lucania. Le ricerche dei militari erano state avviate nella giornata di giovedì dai militari dopo l’allarme lanciato dal proprietario della ditta presso cui il 47enne lavorava da tempo. 

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*