STASERA A ZONA MISTA NEWS C’E’ RAFFAELE NOVELLI

Torna stasera a partire dalle ore 20,30 l’appuntamento quotidiano con Zona Mista News. Ospite in studio l’allenatore salernitano Raffaele Novelli. Il contenitore sportivo sarà condotto da Eugenio Marotta con servizi, approfondimenti e ultimissime sulla Salernitana e sul Pescara, prossimo avversario dei granata all’Adriatico. La trasmissione di Tv Oggi torna alle origini: una striscia quotidiana in diretta a partire dalle ore 20.30 dal martedì al venerdì. Come sempre sarà possibile interagire con lo studio, attraverso l’apposita sezione all’interno del nostro portale.

Autore dell'articolo: Redazione

6 commenti su “STASERA A ZONA MISTA NEWS C’E’ RAFFAELE NOVELLI

    ivano

    (Febbraio 9, 2018 - 8:01 pm)

    sempre per novelli tatticamente chi preferisce tra l esonerato bollini e colantuono !? io opto per il secondo che adesso si vedono qualche sprazio di gioco con triangolazioni gioco pui accentrato alle punte con uno o due
    pronti al tiro ! e poi tatticamente la manovra di centrocampo ora con passaggi di prima e ripartenze alle punte che ne dici della mia disanima vista in tv

    ivano

    (Febbraio 9, 2018 - 7:50 pm)

    per novelli con questa rosa come avrebbe messa in campo !? parliamo di tattica e modulo ideale sperando che l allenatore novelli non sia solo prammatico del suo vecchio 4.3.3 .. direi tramontato

    ivano

    (Febbraio 9, 2018 - 7:47 pm)

    buona sera visto per la carenza di punte e niente svincolati per il momento . meglio cambiare modulo !!! con due trequartisti dietro la punta . con un 3-4-2-1

    Salernitano doc

    (Febbraio 9, 2018 - 7:35 pm)

    Il prossimo anno mister novelli sulla panchina granata altro che Colantuono.

    Salva1919

    (Febbraio 9, 2018 - 7:10 pm)

    Si vuole speculare, caro Lotito. Ma non sul fatto che tu sia o meno il presidente della Salernitana. Si vuole speculare sulla nostra passione, sul nostro attaccamento alla maglia, sulla nostra misera storia. Che è una storia dignitosa perchè fatta di partite sul campo, di promozioni sofferte, di retrocessioni ingiuste. Nessuno, a Salerno, ha regalato niente, nessuno ci ha presi per mano, nessuno, a livello politico, ha preso a cuore le sorti di questa squadra. Nessuno, e aggiungo per fortuna! Perchè, quel poco che abbiamo avuto, lo abbiamo avuto con le nostre sole forze, senza dover ringraziare qualcuno. E forse, anche per questo, la nostra passione è sempre stata cosí grande, perchè figlia di sacrifici e di sofferenze.

    Pensa, caro Lotito. Pensa al perchè, oggi, tanti ragazzi non sono più su quei gradoni. Ragazzi che, un tempo, litigavano con le fidanzate pur di stare lí, con la pioggia o con il sole. Ragazzi che rinunciavano ad una uscita in più con gli amici, ad un pacco di sigarette, a tante altre piccole cose pur di essere presenti. Pensa a loro, soltanto cosí capirai il perchè, quei gradoni, sono sempre meno colorati.

    Loro, come tutti noi, non hanno mai dovuto ringraziare nessuno. Mai. Perchè non hanno chiesto niente, semmai hanno dato più del dovuto, come si fa ad una ragazza che ami, per il solo fatto che la ami. E l’esempio può aiutarti a capire. Cosa faresti, tu, se la ragazza che ami iniziasse a rinfacciarti tutto, iniziasse a pretendere ringraziamenti per il solo fatto di esserti accanto? Saresti quello di sempre? Le daresti comunque l’anima, sapendo che, a cadenza settimanale, ti chiederebbe un ringraziamento?

    L’amore non è fatto di ringraziamenti, Lotito. E non è un caso se, ad ogni tua puntualizzazione, il numero degli innamorati presenti sugli spalti scende sempre più. Dici che non bisogna speculare, e su questo sono con te, ma a patto che tu sia d’esempio, che la finisca di utilizzarci per i tuoi miseri fini. Il calcio è anche guadagno, lo dici tu, ma per ora a perderci è stata la Salernitana. E noi che, senza di lei, non possiamo stare.

    tifoso40

    (Febbraio 9, 2018 - 7:09 pm)

    Buonasera a voi. Che tristi affermazioni quelle di lotito ieri sera a Caserta. Io, pero’, purtroppo, non mi stupisci e provo a non intossicarmi. Cosa possiamo fare se il governo questo passa? Ad ogni tifoso l’ardua sentenza se avere un presidente locale ma giocare in serie d in eterno o dei mercenari che pero’, almeno, ci garantiscono, al massimo, la serie b. Il calcio oggi e’ diventato un business e comporta costi decisamente maggiori rispetto al passato; e’ facile criticare senza ben analizzare questioni economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*