TENTATO OMICIDIO: LA POLIZIA ESEGUE ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

Lo scorso 28 Gennaio, la Direzione Sanitaria della Casa di Cura Villa Chiarugi di Nocera Inferiore, informava gli agenti del locale Commissariato che B.F., nocerino di anni 51, lì ospitato in regime di arresti domiciliari in attesa di giudizio per il tentato omicidio di I.P., di anni 45 anch’egli di Nocera, avvenuto nell’aprile dello scorso anno per fatti legati al mondo dello spaccio di sostanze stupefacenti, aveva arbitrariamente lasciato la struttura facendo perdere le sue tracce. Gli uomini di “Via Falcone” si mettevano sulle tracce del fuggitivo setacciando tutti gli ambienti da lui frequentati, rintracciandolo in tarda mattinata in via Solimena di Nocera Inferiore; dopo una lunga ed estenuante trattativa intercorsa tra il fuggitivo ed i poliziotti, B.F., con non poche difficoltà dato il suo stato di agitazione, veniva immobilizzato e condotto all’interno del Commissariato. La Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, dopo aver esaminato il quadro indiziario prospettato dalla Polizia, disponeva la denuncia in stato di libertà e la ricollocazione del fermato presso la struttura sanitaria dalla quale si era allontanato. Sulla base di una dettagliata informativa redatta dagli agenti del Commissariato, la Procura richiedeva al Gip di Nocera Inferiore un aggravamento della misura cautelare. Ieri, 29 gennaio, il Gip del Tribunale di Nocera disponeva la cattura di B.F. e la sua traduzione in carcere, per rimanervi in attesa di ulteriori misure coercitive. Nello stesso pomeriggio gli uomini del Commissariato di Nocera Inferiore, provvedevano a notificare l’ordinanza di custodia cautelare a B.F. e lo traducevano presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*