TORRENTE TROVA ZITO, MA ALLENA I BABY

Il countdown finale. Una settimana al derby, sei giorni di lavoro, uno di pausa. Da oggi i giocatori della Salernitana rientrano a casa per ritrovarsi lunedì prossimo nuovamente in ritiro. I granata si stanno preparando alla meno peggio per la ripresa del campionato di sabato prossimo: al Partenio-Lombardi il big match contro l’Avellino. Anche oggi Torrente ha dovuto fare la conta dei superstiti. La squadra, o quello che resta, si è allenata all’Arechi imbottita di giovani della Primavera.

Primo allenamento in granata per Antonio Zito che si è presentato agli ordini del tecnico ed ha fatto la conoscenza dei suoi nuovi compagni. Per uno che arriva, un altro che parte. Maurizio Lanzaro ha salutato la truppa granata. Il difensore e vicecapitano della Salernitana ha svuotato il suo armadietto: alla ripresa dei lavori lunedì prossimo – confermato il ritiro a Serino – lui sarà altrove. A Caserta.

Primi allenamenti pure per i due giovani Odjer e Milinkovic, rientrati dopo permessi e certificati medici. Entrambi si sono allenati a parte. Probabilmente al Volpe, insieme agli epurati Sciaudone, Troianiello, Perrulli e Pollace.

Tuia e Bernardini, invece, hanno svolto la seduta di lavoro esclusivamente in palestra. Umberto Eusepi, invece, ha subito alzato bandiera bianca per problemi muscolari. Anche per l’attaccante ex Benevento l’avventura in granata è ai titoli di coda. Prossima destinazione Pisa.

Numeri alla mano, dunque, Torrente dalla ripresa dei lavori di lunedì scorso ad oggi ha potuto fare poco o niente. Esiguo il gruppo di giocatori che si è ritrovato a disposizione dopo la sosta natalizia: pochi per un richiamo di preparazione, ancor meno dopo le epurazioni e gli infortuni che hanno continuato a colpire la truppa granata. Ultimo in ordine di tempo quello capitato a Riccardo Colombo che ieri è uscito malconcio dalla seduta del Volpe per un pestone rimediato in allenamento. Per fortuna nulla di grave. L’ex Cittadella, infatti, stamani pare si sia allenato regolarmente con la squadra. Preoccupano, invece, le condizioni del portierino Strakosha. Il nazionale under 21 albanese non si vede da tempo. Nei primi giorni di ritiro si era allenato a scartamento ridotto, pare a causa di un principio di bronchite. Dovesse dare forfait per il derby in panchina andrà il baby Ronchi

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*