TRAGEDIA DI QUARGNENTO, SINDACI DELLA VALLE DELL’IRNO IN VISITA ALLA CASERMA DEI POMPIERI DI SALERNO PER RENDERE OMAGGIO ALLE VITTIME

I Sindaci della Valle dell’Irno in visita al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno per rendere omaggio alle vittime della tragedia di Quargnento. Il Sindaco di Pellezzano Morra: “Eroi da non dimenticare”. Messaggi di solidarietà anche dagli altri Sindaci
Un gesto di solidarietà condivisa e di vicinanza morale e umana nei confronti delle famiglie dei tre vigili del fuoco, tragicamente deceduti, martedì scorso, in una cascina a Quargnento, nell’Alessandrino. I Sindaci della Valle dell’Irno, Francesco Morra (Sindaco di Pellezzano), Gianfranco Valiante (Sindaco di Baronissi), Antonio Somma (Sindaco di Mercato S. Severino), Vincenzo Sessa (Sindaco di Fisciano), Giorgio Marchese (Sindaco di Siano), Antonio Rescigno (Sindaco di Bracigliano) e Franco Gismondi (Sindaco di Calvanico) questa mattina si sono recati presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno per trasmettere, attraverso una unità di intenti, un messaggio solidale e di apprezzabile riconoscimento nei confronti di questi tre uomini, che hanno perso la vita nel momento in cui stavano compiendo il proprio dovere nei confronti del prossimo. Un modo, questo, per mantenere vivo il ricordo e la memoria di veri eroi.
I Primi cittadini sono stati accolti dal Comandante dei Vigili del Fuoco di Salerno, D.S. Rosa D’ELISEO e da una squadra di caschi rossi. Presenti anche i volontari delle locali Protezioni Civili: uomini e donne che, come i rappresentanti del Corpo dei Vigili del Fuoco, quotidianamente mettono a disposizione il proprio tempo e la propria professionalità per il monitoraggio dei propri territori di competenza allo scopo di tutelare i cittadini da eventuali emergenze di varia natura.
Le vittime di questa terribile strage: Matteo Gastaldo, l’ultimo a essere estratto, 47 anni e Marco Triches 38, entrambi originari di Alessandria e Antonio Candido 32 anni, di Reggio Calabria, erano stati chiamati per spegnere un incendio in quella cascina. La prima esplosione è avvenuta prima di mezzanotte. La seconda quasi un’ora dopo ed è stata quella fatale: ha sorpreso i vigili del fuoco mentre erano impegnati nelle operazioni di spegnimento. C’è stato un crollo, che ha travolto la squadra dei pompieri. Gli inquirenti, che stanno lavorando per scoprire le cause delle esplosioni, hanno avanzato l’ipotesi di un reato doloso.
“Non ci sono parole per descrivere l’immane tragedia che ha visto coinvolti i tre vigili del fuoco rimasti vittime dell’esplosione nella cascina dell’Alessandrino – ha dichiarato il Sindaco di Pellezzano Morra – Io e i miei colleghi dei Comuni della Valle dell’Irno, esprimiamo la piena solidarietà e vicinanza alle famiglie di questi tre eroi. L’eroismo di persone che ogni giorno rischiano la vita per la difesa della sicurezza e dell’incolumità pubblica è dimostrata dalla forte credenza che esse hanno in ideali quali solidarietà, altruismo, senso civico, che li rendono speciali e unici nell’impegno della loro professione, che si trasforma in una vera e propria missione di vita”.
I quattro Sindaci della Valle dell’Irno, dopo il saluto istituzionale e a seguito dei singoli interventi, nei quali, ciascuno ha voluto esprimere il proprio messaggio di sostegno alle famiglie delle vittime, hanno ricevuto il ringraziamento ufficiale da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno, che ha voluto sottolineare l’importanza simbolica del gesto di solidarietà condivisa espressa dai Primi Cittadini, che va oltre il formalismo puro e semplice caratterizzante le cerimonie istituzionali, impregnandosi di un significato sostanziale recante un messaggio di speranza affinchè non si ripetano mai più simili tragedie sul campo di lavoro.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Monica Di Mauro

2074 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO