TRE AVVISI DI GARANZIA PER LA MORTE DEL PICCOLO WILLIAM

Sarà disposta all’inizio della prossima settimana l’autopsia sul corpo del piccolo di sette anni, il bambino di nazionalità britannica deceduto ieri dopo avere mangiato con i genitori in un ristorante della Costiera Amalfitana. La Procura della Repubblica di Salerno – che indaga sul decesso del piccolo con i carabinieri del Nas di Salerno e della compagnia di Amalfi – ha notificato ieri a tre persone (il titolare del ristorante, il responsabile di sala e lo chef, iscritte quale atto dovuto nel registro degli indagati) un avviso di garanzia ipotizzando il reato di omicidio colposo. Intanto proseguono le indagini sulla morte del bambino che – secondo le prime ipotesi investigative – sarebbe sopraggiunta a causa di uno shock anafilattico. Il piccolo, infatti, era allergico al latte e non si esclude che, malgrado gli avvertimenti dei genitori ai responsabili del ristorante, gli sia stato servito un pasto nel quale potevano essere presenti tracce di quel tipo di alimento.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*