TREOFAN, FUMATA NERA DOPO TAVOLO AL MISE

E’ durato poco più di tre ore il tavolo tecnico convocato dal ministro Luigi Di Maio, rappresentato da Giorgio Sorial, presso il Ministero dello Sviluppo Economico per discutere sulla crisi dell’azienda Treofan Italy Spa con sede anche a Battipaglia e ceduta al colosso indiano della Jindal. Al tavolo era presente anche lo stesso sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese che al termine dell’incontro ha postato su Facebook: “Fumata nera”. Il primo cittadino ha continuato il post dichiarando: “C’è sostanzialmente un nulla di fatto il delegato della Jindal scendeva dalle nuvole ma almeno questa volta erano presenti. Confido, inoltre, nel ruolo chiave che il Mise può assumere in questa trattativa visto che la multinazionale indiana è presente con altri stabilimenti in altre regioni e soprattutto c’è da considerare che i terreni della Treofan di Battipaglia ricadono nella Zona Economica Speciale. Ciò potrebbe avere un risvolto importante perché rende ancora più strategico questo stabilimento”. C’è scoramento tra i 78 lavoratori dello stabilimento di viale delle Industrie, con il presidio permanente che proseguirà fino a quando non si avranno risposte certe.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Redazione

6569 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO