TRUFFA NEL FORO, AVVOCATO INTERDETTO PER UN ANNO

Non potrà esercitare per un anno la professione di avvocato, il cinquantenne salernitano che ha tentato una truffa ad un suo cliente. Fingendo di aver raggiunto un accordo per una somma di cinquemila euro, utile al ritiro di una denuncia, il professionista aveva fatto credere al suo cliente di aver risolto positivamente il processo penale in cui era coinvolto. Per rendere ancora più credibile la truffa, l’avvocato aveva addirittura redatto un falso dispositivo di sentenza, non esitando a duplicare l’emblema della Repubblica Italiana ed intestazione del Tribunale. Nel finto dispositivo, l’avvocato faceva sostenere ad un giudice il non doversi procedere per un’intervenuta accettazione della querela. Il professionista era riuscita anche a farsi liquidare una parcella di 1200 euro. La condanna però a tre mesi di reclusione dell’ignaro cliente, aveva però naturalmente generato sospetti nello stesso che, nutrendo dubbi sul suo avvocato, aveva registrato una telefonata nella quale lo stesso costruiva una versione poco credibile per la condanna. Le indagini hanno visto al lavoro a Guardia di Finanza  che ha ricostruito tutta la sceneggiata messa in piedi dall’avvocato che ora dovrà rispondere di truffa, infedele patrocinio aggravato e falso materiale.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*