USO RAZIONALE DELL’ACQUA, L’APPELLO DELLA SALERNO SISTEMI

La stagione estiva, con le elevate temperature degli ultimi giorni, ha determinato un significativo incremento dei consumi/fabbisogni idrici; la scarsa piovosità della stagione invernale ha causato un inevitabile abbassamento del livello delle sorgenti, riducendo la disponibilità di risorsa.
Un attento e contenuto uso della risorsa da parte di tutti gli utenti, con la relativa riduzione dei consumi, potrebbe fornire un contributo importante per l’equilibrio tra disponibilità e fabbisogni ed evitare di ricorrere a misure più stringenti quali riduzioni della portata in uscita dai serbatoi in orari serali/notturni per favorire accumulo e regolare distribuzione nelle ore diurne.
Si fa appello, dunque, alla sensibilità e al senso civico di tutti i cittadini, affinché vengano privilegiati gli usi idropotabili ed igienico sanitari, contenendo i consumi ed evitando sprechi ed utilizzi diversi della risorsa. A tale riguardo, Salerno Sistemi ha sintetizzato in 10 semplici consigli, disponibili al link https://www.salernosistemi.it/wp-content/uploads/2018/10/10-consigli-per-non-sprecare-lacqua.pdf, le prassi di più semplice applicazione per un consumo idrico razionale ed intelligente, che sono:

1. chiudere il rubinetto quando si lavano i denti;
2. riparare i rubinetti che perdono;
3. porre attenzione al corretto funzionamento dello scarico del water;
4. scegliere di fare la doccia al posto del bagno;
5. usare elettrodomestici ecologici a pieno carico;
6. annaffiare le piante di sera e senza sprechi;
7. riciclare l’acqua;
8. non usare l’acqua potabile per lavare l’auto;
9. verificare regolarmente l’impianto interno;
10. installare ai rubinetti un miscelatore d’aria.

Salerno Sistemi S.p.A. confida nella proficua collaborazione e nel contributo dei cittadini al fine di salvaguardare un bene di primaria e vitale importanza quale l’acqua e ridurre, per quanto possibile, i disagi conseguenti a questa straordinaria condizione climatica ed alla relativa carenza di risorsa idrica.

Nel caso dovessero procrastinarsi le attuali condizioni climatiche, la società dovrà necessariamente sospendere l’erogazione idrica negli orari serali / notturni.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*