VALLO DELLA LUCANIA, LE PREOCCUPAZIONI DEL SINDACO ALOIA SULLA SANITA’

Il sindaco di Vallo della Lucania, Antonio Aloia, ha scritto oggi al presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, per esprimere la sua preoccupazione in merito alla decisione del COT 118 regionale di sopprimere la postazione di eliambulanza ospitata presso l’aeroporto di Pontecagnano, che era a servizio dell’intero territorio della Provincia di Salerno e Avellino e, quindi,anche del Cilento e Vallo di Diano.
“Sperando ciò non corrisponda al vero, mi preme sottolineare alla Sua persona quanto questo scelta possa risultare grave per le nostre popolazioni – scrive il sindaco di Vallo della Lucania -Il Nostro territorio ne uscirebbe per l’ennesima volta penalizzato, perchè, in zone caratterizzate da una orografia a dir poco complessa, si renderebbe ancora più difficoltoso l’intervento sanitario in caso di emergenza”.
ll primo cittadino ha inoltre ricordato al Governatore la situazione di grande sofferenza che le comunità stanno patendo nel campo della Sanità,” dove molto spesso non vengono garantiti i livelli essenziali di assistenza, in modo particolare in caso di urgenza-emergenza”. Per Aloia, gli ospedali presenti nel Cilento e Vallo di Diano viaggiano da molto tempo in grandi difficoltà per la forte carenza di personale sanitario, medico ed infermieristico, tale da compromettere l’esistenza di molte unità operative, a cui si aggiungono le oramai annose carenze infrastrutturali.
“Faccio dunque un appello accorato alla Sua sensibilità, affinché i problemi appena evidenziati possano trovare una adeguata soluzione – conclude il sindaco- Le chiedo di convocare al più presto un incontro con i Sindaci del Cilento e Vallo di Diano per discutere di questi temi vitali per le nostre Comunità”.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*