A LIVORNO LOPEZ PRENDE IL POSTO DI KIYINE

Tutto come previsto. Toccherà a Walter Lopez sostituire lo squalificato Kiyine domani sera a Livorno. Gian Piero Ventura dovrà comunque fare i conti con parecchie assenze. Tra infortuni, squalifiche e defezioni di vario genere, il trainer granata si ritrova con gli uomini contati. Il credo tattico sarà lo stesso. Anche contro l’undici di Roberto Breda, infatti, l’ippocampo proverà a battere bandiera corsara schierandosi con il canonico 3-5-2. La Salenritana sta viaggiando con una media impressionante in trasferta: due vittorie su due lontano dall’Arechi. E chissà che al Picchi non passi lo straniero con lo slogan: “non c’è due senza tre”.

Ventura però ha gli uomini contanti. Tra le tante assenze (sette in tutto), domani sera, spicca quella per squalifica di Sofian Kiyine. Il talento marocchino, espulso (per doppia ammonizione) mercoledì scorso contro il Chievo Verona, è stato appiedato per un turno dal giudice sportivo e sarà costretto a saltare il match contro i labronici. Un brutto colpo per Ventura. Al suo posto il tecnico ha già messo in preallarme Walter Lopez. L’ex Benevento ha comunque caratteristiche ben differenti da Kiyine: è un difensore che si adatta alla catena di sinistra, prova anche a spingere, ma non ha certo il passo e le qualità del marocchino. Tant’è. E’ fin troppo chiaro che la Salernitana domani sera dovrà cambiare leggermente il suo modo di stare in campo, rispetto alle prime uscite stagionali.

Lo spartito tattico – come detto – sarà lo stesso, ma la musica sarà gioco forza diversa. Ventura si porta dietro il solito dubbio nel ruolo delle mezzali. In tre si giocano il posto per due maglie da titolare. Uno tra Odjer, Maistro e Firenze partirà dalla panchina: gli altri due andranno in campo al fianco di Di Tacchio confermato nelle vesti di play maker, con Cicerelli nel ruolo di quinto di destra. Per il resto sarà formazione tipo. O meglio giocheranno i superstiti di questa autentica epidemia che si è abbattuta in casa Salernitana. Davanti a Micai agiranno Karo, Migliorini e Jaroszynski. Già detto del centrocampo (Cicerelli, Odjer, Di Tacchio, uno tra Maistro e Firenze con Lopez a sinistra), il tandem offensivo sarà composto ancora una volta dalla strana coppia, Djuric-Giannetti.

La Salernitana sarà scortata in terra Toscana da circa 500 tifosi. Fino a ieri il dato aggiornato della prevendita parlava di quasi 400 biglietti staccati per il match di domani sera. Considerando la presenza di molti club granata del nord, è facile immaginare che si possa raggiungere quota 500. Staremo a vedere.

La Lega di B, intanto, ha comunicato date, orari, anticipi e posticipi delle partite del campionato cadetto dalla nona alla dodicesima giornata. La Salernitana giocherà regolarmente sabato (26 ottobre) contro il Perugia all’Arechi (ore 15); mentre alla decima giornata – altro turno infrasettimanale, martedì 29 ottobre – i granata saranno nuovamente sotto i riflettori (ore 21), stavolta dell’Arena Garibaldi di Pisa. La Salernitana tornerà all’Arechi sabato 2 novembre contro la Virtus Entella (ore 18). Nel turno successivo, Di Tacchio e compagni saranno di scena allo Zini di Cremona, domenica 10 novembre (fischio d’inizio alle ore 15).

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*