AFFOLLAMENTI AD AMALFI. SUI BUS NON SI VIAGGIA IN SICUREZZA. CHIESTO L’INTERVENTO DEL PREFETTO –

Bus e obbligo di mascherine, affollamenti e niente distanziamento, controlli difficili da attuare. C’è il rischio che si attivino altri focolai soprattutto nelle località turistiche. E’ la forte preoccupazione delle Segreterie Provinciali della Cgil e Uil trasporti unitamente alle loro RSA dopo ciò che si è verificato nelle ultime ore al capolinea di Amalfi, rispetto ad un eccessivo sovraffollamento di viaggiatori sia sui bus sia nell’area di sosta.
È assolutamente inimmaginabile continuare a svolgere un servizio di Trasporto pubblico in queste condizioni sia per il personale che per i viaggiatori ha dichiarato ai nostri microfoni Gerardo Arpino della Filt Cigl firmatario di una richiesta a sua Eccellenza il Prefetto di Salerno della composizione di un tavolo tecnico con le forze dell’ordine, la società, i sindaci della Costiera Amalfitana e la Regione Campania per tentare di trovare una soluzione utile alla risoluzione definitiva del problema.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*