ALLO STADIO CON UN COLTELLO IN TASCA, ARRESTATO 29ENNE ULTRAS DELLA SALERNITANA

Il 1 maggio la Polizia di Foggia ha arrestato Giuseppe De Benedictis, 33 anni, ultras barese del gruppo Cani Sciolti, e Danilo Rescigno, 29 anni, del gruppo ultras salernitano Nuova Guardia. Alle 15 è iniziata la partita Foggia-Salernitana, ma nella fase dei controlli Rescigno è stato trovato con un coltello a serramanico, nascosto nella tasca del giubbotto. L’uomo era già stato sottoposto al Daspo per 5 anni dalla Questura di Salerno. L’arma è stata sequestrata e l’uomo si trova ai domiciliari. I controlli si sono estesi anche ad alcuni tifosi baresi, gemellati con la squadra campana: gli agenti hanno trovato quattro ultras che discutevano. Uno di essi ha dichiarato una falsa identità, ed è stato denunciato, mentre De Benedictis aveva a suo carico due Daspo, ed è stato arrestato. In seguito all’udienza, ha patteggiato ed è stato condannato a 1 anno e 8 mesi di reclusione, 8mila euro di multa e al divieto di dimora a Foggia.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*