BABY: ARRIVA CIARDULLO E BIANCHI STUDIA DA DIESSE

Grandi manovre nel settore giovanile della Salernitana. Possibili new entri ai vertici: Alberto Bianchi è sempre più lontano dai baby e sempre più vicino alla prima squadra ed a breve sarà ufficializzato l’arrivo di un nuovo responsabile di quello che dovrebbe essere il volano di un club di calcio. Adriano Ciardullo da settimane è sempre più vicino al club di Lotito e Mezzaroma. Ex direttore sportivo di Arezzo ed Ancona, tra le altre, vicino al diesse della Ternana Danilo Pagni in passato al Salerno Calcio, Ciardullo è romano di Roma, rampollo di una famiglia di spicco degli ambienti e dei salotti capitolini. Nel 2014, Ciardullo ha superato il corso di Coverciano come diesse e subito dopo ha lavorato per due anni nel club aretino ai tempi di Pagni e poi a braccetto di Eziolino Capuano. Quindi la breve esperienza con l’Ancona, dove lavorerà col diggì, Marco Cerminara. In terra marchigiana l’idillio dura poco. Da quasi un mese, come dicevamo Adriano Ciardullo, sta seguendo da vicino le vicende del settore giovanile granata. A tal punto da trasferirsi armi e bagagli a Salerno per vivere giorno per giorno la realtà granata. Con Alberto Bianchi sempre più distante da quella che inizialmente era la sua mission, del resto, si avverte l’assenza di un responsabile – sul campo – di quello che una volta era un vanto per la Salernitana, il fiore all’occhiello. Oggi purtroppo le cose stanno in maniera completamente diversa. I risultati del campo bocciano senza appello la politica fatta fino a questo momento. La Primavera di Savini è – manco a dirlo – la pecora nera. La settimana scorsa l’ennesima sconfitta, in casa, ad opera dell’Entella. Il club ligure ha rifilato una manita ai granata (5-1 il finale), costringendo i granatini sempre più mestamente all’ultimo posto in classifica con appena sei punti frutto di due striminzite vittorie e qualcosa come 18 sconfitte in 20 gare di campionato. Numeri da incubo. Ma è tutta la linea verde granata che colleziona magre figure nei rispettivi campionati di appartenenza. L’under 17 ha perso a Latina 2-1 ed è terz’ultima in classifica con 24 punti; l’under 16 ne ha preso due in casa dal Benevento ed è penultima in graduatoria con 16 punti a due sole lunghezze dalla cenerentola Crotone; i giovanissimi regionali hanno impattato a reti inviolate con il Pro Calcio Napoli capolista del girone ma sono comunque al quart’ultimo posto. Unica eccezione, rispetto ad un autentico pianto greco, l’under 15 di Mario Landi che ha impattato 1 a 1 con il Benevento ma coltiva ambizioni di vertice, occupando il secondo gradino del podio sebbene in condominio con Napoli, Frosinone e Palermo a distanza comunque siderale dalla capolista Roma.

Insomma un bel lavoro per Ciardullo nel raccogliere il testimone ufficialmente. A quel punto Bianchi si trasferirebbe in pianta stabile alla prima squadra. L’ex difensore sta studiando da diesse, tesserino che è già in possesso del team manager Salvatore Avallone. Voci di corridoio sussurranno che Bianchi farebbe il diesse, Fabiani passerebbe direttore generale con Avallone confermato team manager.

Staremo a vedere.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

1 commento su “BABY: ARRIVA CIARDULLO E BIANCHI STUDIA DA DIESSE

    Pasquale Zaccaria

    (Marzo 7, 2017 - 5:45 pm)

    Come al solito! Salerno serve per fare esperimenti estemporanei, mai una programmazione seria con una visione a medio non dico lungo termine. E tant’è! ci dobbiamo accantentare: Noi dipendenti, lui il padrone, e il padrone ha sempre ragione, sopratutto di questi tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*