BERNARDINI RECUPERA. DIFESA A “3” CONTRO IL VENEZIA

Buone notizie sul fronte infermeria per la Salernitana. Bernardini e Radunovic dovrebbero essere convocabili sabato contro il Venezia. Al netto, naturalmente, delle voci di mercato che vogliono il pipelet corteggiato dal Benevento di De Zerbi. Alla ripresa degli allenamenti ieri al campo Volpe, sia il difensore, sia il portiere hanno svolto una fetta di lavoro con i compagni ed un’altra a parte, mostrando evidenti progressi. Il gruppo ha svolto una prima fase atletica in palestra, poi la trasformazione in campo che ha visto protagonisti anche Bernardini, Tuia e Rosina, reduci dalle rispettive noie fisiche. Sul finire dell’allenamento è comparso pure il pallone. Bernardini mostra segnali positivi in vista del match con il Venezia di Inzaghi all’Arechi. Il possente difensore centrale, che aveva accusato noie al polpaccio sinistro a Cascia, dovrebbe unirsi al gruppo ed essere disponibile per il match con i lagunari. Esonero dal lavoro col pallone precauzionale per Kiyine, mentre Tuia e Rosina mettono nel mirino la gara con la Ternana.

Anche Radunovic sta bene. Il serbo ha lavorato assieme allo storico preparatore dei portieri, Genovese, mentre il nuovo allenatore degli estremi difensori approdato con Colantuono, Coccia, si prendeva cura di Adamonis, Russo e Iliadis. Radunovic andò ko nel corso della gara col Perugia, l’ultima di Bollini, rimediando una lesione muscolare al quadricipite. Non si sono allenati Della Rocca, a Bologna per completare il percorso di recupero, Perico (fisioterapia) e Asmah. Presenti Rizzo, Odjer e Rodriguez, tra gli indiziati alla cessione. Oggi doppia seduta al Volpe. Contro il Venezia la Salernitana riproporrà la retroguardia a tre, soprattutto con la presenza di Bernardini dal 1’ con Mantovani e Schiavi, consentendo a Pucino di scalare sull’out destro di centrocampo per giocarsi una maglia da titolare con Alex e Di Roberto. Colantuono dovrà fare a meno degli squalificati Vitale e Minala e sembra orientato verso il 3-4-3 o il 3-4-1-2. Bagarre a sinistra tra Zito e Popescu, in mezzo il duo Signorelli-Ricci. Sprocati potrebbe agire a supporto di Rossi e Bocalon. Oppure come esterno puro, in un tridente. C’è tempo per valutare ogni opzione, ma occhio al mercato che può cambiare le carte in tavola. Intanto è partita ieri la prevendita dei biglietti per Salernitana-Venezia: confermati i consueti prezzi, nessuna limitazione per i tifosi ospiti.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*