CALIL PROVA IL RECUPERO, CRISTEA C’E’

Caetano Calil prova il recupero, Andrei Cristea scalda i motori. Nessuno vorrebbe mancare all’appuntamento con il derby di sabato. La sfida con la Casertana è assai sentita dalla tifoseria, ma anche dalla squadra. Proprio Calil, ad esempio, all’indomani della promozione, promise ai tifosi come ultimo regalo di una stagione da incorniciare un gol ai falchetti nel derby. Il brasiliano è alle prese con un flessore capriccioso, ma già ieri ha ripreso a correre e spera di poter essere a disposizione. Se non dall’inizio, Calil proverà ad esserci almeno per uno spezzone di gara. Starà allo staff medico ed a Menichini valutare bene la situazione. E’ vero che sabato sarà l’ultima partita di campionato, ma è pur vero che ci sarà, poi, la Supercoppa e mandare in campo un calciatore non al meglio potrebbe comportare il rischio di perderlo per i prossimi appuntamenti. Chi sta bene e scalpita è Andrei Cristea. L’attaccante romeno sogna il terzo gol in granata e , dopo i due in trasferta, vorrebbe finalmente festeggiare all’Arechi. Cristea o Calil questo è il dubbio in attacco. Il brasiliano è in recupero, ma non al top. Il romeno è carico e fisicamente sta bene. Potrebbe toccare a lui, pertanto, vestire i panni della prima punta nel tridente iniziale. Menichini pensa al 4-3-3 anche perchè in avanti si sono fermati pure Mendicino e Gabionetta che sono da valutare. Al momento, il tridente più gettonato sarebbe quello con Perrulli e Negro ai lati della prima punta, ma c’è ancora tempo fino a sabato per recuperare le pedine. In mediana, invece, Pestrin tornerà ad essere il vertice basso del reparto con Moro e Favasuli suoi alfieri. Tutti e tre sono in diffida, per cui ci sarà da fare attenzione in ottica Supercoppa. In difesa, Gori tornerà dal primo minuto tra i pali. Tuia e Franco saranno confermati sulle fasce, al centro Lanzaro farà coppia con uno tra Trevisan e Bocchetti.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*