COLANTUONO SCRUTA IL CIELO: UNA TORRE IN CASO DI PIOGGIA, ALTRIMENTI SPAZIO A BOCALON

Il digiuno in trasferta è di quelli da far brontolare lo stomaco: la Salernitana non segna dalla gara di Lecce, essendo andata in bianco sia a Benevento sia a Cremona, e non vince lontano da casa dal marzo scorso. In quell’occasione ci pensarono Bocalon, doppietta, e Casasola a timbrare un provvidenziale tre ad uno in casa dell’Ascoli e a mettere in discesa la strada verso la salvezza dei granata di Colantuono. E chissà che non sia anche per questo che per la gara di domani sera allo Scida il trainer granata non stia pensando di rispolverare dal primo minuto Bocalon, che potrebbe far coppia con Jallow in attacco. La decisione finale potrebbe essere rimandata a domani, visto che le previsioni meteo non sono delle migliori: un campo particolarmente pesante potrebbe favorire l’impiego di calciatori con altre caratteristiche per cui Djuric, che pare avere anche qualche problema fisico, e Vuletich potrebbero tornare in corsa, specie nel caso in cui le condizioni del terreno di gioco imponessero un copione diverso e la necessità di alzare spesso il pallone. Bocalon è pronto a far coppia con Jallow e, salvo imprevisti, sarà lui a giocare dal primo minuto con il gambiano. Alle loro spalle agirà ancora Mazzarani, ex che pregusta uno scherzetto alla sua vecchia squadra con cui non si è lasciato bene. Mazzarani potrebbe fluttuare tra le linee ma anche agire da classica mezzala per comporre una mediana a tre con Di Tacchio ed Akpa Akpro. Sulle corsie laterali saranno confermati Casasola e Vitale. In difesa, Mantovani ha accusato qualche problema e, qualora non fosse al top, potrebbe toccare a Pucino completare il reparto con Migliorini e Gigliotti.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*