COMITATO IN PRESIDIO RICEVUTO DALL’ARPAC –

Nessuno all’interno dell’ARPAC vuole assumersi la responsabilità di mettere per iscritto che la Fonderia Pisano abbia superato le criticità che altrimenti la farebbero chiudere. Il Comitato e l’Associazione Salute e Vita in presidio questa mattina davanti alla sede  di Salerno per richiedere l’azzeramento dei vertici dell’ARPAC a cominciare dal Commissario, Dott. Sorbino (che è si distinto in questi mesi per il totale immobilismo e la mancanza d’iniziativa), nonché di tutti i vertici dell’ARPAC Salerno,  è stato ricevuto dal direttore dell’Arpac di Salerno Antonio De Sio.

Un incontro non previsto che ha spalancato le porte dell’istituto di via Giovanni Lanzalone ai rappresentaNti del comitato che hanno avuto la possibilità di confrontarsi e chiarirsi su una vicenda che diventa sempre piu’ spinosa. Il direttore Antonio de Sio dopo aver ascoltato i membri del comitato si è impegnato entro la prossima settimana a fornire ulteriori chiarimenti alle sollecitazioni giunte dalla Regione Campania per meglio definire se sono state superate le criticità .

Frattanto il comitato Salute e Vita ha messo in stand by la lettera da inviare al governatore De Luca spedendo invece un’altra missiva all’indirizzo del primo cittadino Vincenzo Napoli che lo scorso 16 luglio è risultato assente alla conferenza dei servizi per la rivisitazione dell’Aia.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*